La Chiesa ha attaccato la garanzia costituzionale del matrimonio gay

Voci diverse all’interno della Chiesa hanno criticato la sentenza della Corte Costituzionale il Martedì ha approvato il matrimonio gay. Il portavoce e segretario generale della Conferenza Episcopale Spagnola (CEE), Juan Antonio Martinez Camino , ha affermato nel corso di una presentazione del libro a Madrid, il diritto dei bambini ad avere un padre e una madre “qualunque dettare tribunali “. Non è stato l’unico. In precedenza, Vescovo di San Sebastián, José Ignacio Munilla, aveva già mostrato il suo disappunto per la sentenza, ritenendo che “vi è una mancanza di lealtà” alla Costituzione nella decisione della Corte costituzionale di respingere il ricorso presentato dal PP sette anni fa, contro la riforma del codice civile che disciplina il matrimonio gay. Parlando di Europa Press momenti prima di erogare una conferenza a Saragozza, Munilla ha detto che con la sua decisione costituzionale “, ha detto che anche se la Costituzione letteralmente detto che il matrimonio è l’unione dell’uomo e della donna, ancora , opere che hanno cambiato la mentalità della società spagnola. ” “Sono sorpreso di vedere che una legge è costituzionale o meno la chiave è in grado o meno al testo, ma si adatta o non correttezza politica”, ha detto. “Quindi la mia domanda è: abbiamo bisogno di una costituzione, se alla fine tutto ciò che dice il giudizio sarà politicamente corretto e non quello che dice la Costituzione“, ha aggiunto.

Pertanto, non vi è stato apprezzato il fatto che questa decisione “una mancanza di fedeltà a ciò che il testo dice,” e ha rilevato che “non si può interpretare la Costituzione al di fuori del testo”. Il portavoce socialista al Congresso, Soraya Rodríguez Rajoy espressamente gli ha chiesto di scusarsi “per aver presentato e non ha ritirato in sette anni.” Sinistra Unita capito che la sentenza della Costituzionale coinvolgere uno dei rimproveri più importante ricevere il PP: “Questa sentenza dimostra che il ministro non avrà Gallardón facile la sua offensiva antidemocratica contro i diritti e le libertà dei cittadini. Il PP avrebbe potuto prendere che l’azione e hanno salvato l’imbarazzo di dover ascoltare e leggere la frase. ” Molto prima che è stato ministro della Giustizia, Alberto Ruiz-Gallardón era a favore del mantenimento della legge che consente il matrimonio gay se il costituzionale garantito, anche se il PP con una maggioranza ridotta potrebbe cambiare. Inoltre, l’accordo raggiunto dal PSOE e PP d’accordo un sfratti primi riforma giuridica, ha dichiarato: “Ero molto felice.” Secondo te, è il cittadino sensibilità che “ha gettato la decisione politica” in questo campo e ha osservato che questa riforma “doveva essere fatto.” “Sembra un assurdo e un fastidio a un sistema bancario che è finanziato con i soldi di tutti considerati autorevoli per sfratti”, ha aggiunto. Il prelato ha recentemente dimostrato molto critico con l’atteggiamento delle istituzioni finanziarie per conto sfratti. Munilla ha percorso la capitale aragonese a tenere una conferenza sul catechismo della Chiesa cattolica in materia di istruzione, organizzato dal Segretariato di Saragozza centro dell’Associazione Cattolica di propagandisti nella Basilica di Santa Engracia-Parrocchia.

L’Unione europea fa ricapitalizzazione diretta delle banche entro il 2014 (2°parte)

Il terzo cambiamento è stato forgiato a Helsinki il 25 settembre. I ministri delle Finanze di Germania, Paesi Bassi e Finlandia lasciato lì molto chiaro che le condizioni per la Spagna sarebbe stato più difficile del previsto prima. I tre governi che mantengono un elevato rating di credito (tripla A) ha annunciato che l’autorità di vigilanza bancaria non sarebbe stata pronta per il prossimo gennaio, come è stato. E ha spiegato che hanno appena messo il supervisore per ricapitalizzare le banche attraverso il meccanismo di salvataggio: la BCE dovrebbe funzionare a velocità di crociera per che ciò accada.

Questo è stato ripetuto stasera Van Rompuy, Barroso e Merkel. Che distorce le decisioni del vertice di giugno scorso, sia la lettera (relativi al piano), e soprattutto la musica: Bruxelles inteso che questa misura dovrebbe spezzare il circolo vizioso tra i problemi del settore bancario e del debito pubblico, come visibile in paesi come l’Irlanda e la Spagna. Questo è totalmente compromessa. Il pugno sul tavolo dei ministri di Germania, Paesi Bassi e Finlandia spera diluito Mariano Rajoy esecutivo del salvataggio delle banche che si fa direttamente tramite il nuovo fondo di salvataggio marchio europeo, il cosiddetto meccanismo di stabilità o di ESM.

Dipende dal potere contrattuale per imporre Berlino ei suoi alleati. The Twenty accettato di completare il lavoro legale per un supervisore unico bancario entro la fine dell’anno, e mettere un tale meccanismo (che è la BCE) “oltre il 2013.” Ciò significa lasciare la ricapitalizzazione diretta delle banche da parte del meccanismo di salvataggio europeo per il 2014 la Germania ha cercato come Mario Draghi ha chiesto a Tokyo pochi giorni fa. Sia la Commissione europea e la BCE aveva già avanzate posizioni tedesche stavano guadagnando terreno, anche se i rappresentanti del governo francese sono rimasti fino ad oggi che l’Europa dovrebbe rispettare lo “spirito e la lettera” di ciò che era stato concordato al vertice di lo scorso giugno.Il 40.000 milioni costerà la ricapitalizzazione delle banche, in questo modo, aumentare il debito pubblico spagnolo. Infine, non rientrano sotto l’ombrello del salvataggio europeo. Il governo, che fino a quando il movimento inatteso della Germania e dei suoi alleati aveva difeso l’importanza di essere in grado di ricapitalizzare le banche con fondi europei, ha cominciato ad assumere un paio di settimane fa, che aveva perso la battaglia per ridurre al minimo i danni. “Sono solo quattro punti di PIL. Ci sarebbe ancora una percentuale del debito pubblico al di sotto della media europea, “giustificati fonti del ministero Economia facendo di necessità virtù. Ieri, però, ha difeso fonti spagnole che esiste ancora la possibilità che almeno una parte non del conto pagato Spagna . Il fondo di garanzia dei depositi e le banche di regolamento dei fondi comunitari (le due proposte più ambiziose, il che comporterebbe una completa unione bancario) nemmeno conosciute ci sono scadenze. Poiché questi due fondi porterebbe, in ultima analisi, una mutualizzazione del debito dalla porta di servizio. E che la Germania non si sente una parola. Una t almeno fino a quando le elezioni politiche in autunno del prossimo anno.

La mafia macchia nord Italia (2°parte)

Ci sono due dati definitivi. Milano 60 imprenditori estorto con la ‘Ndrangheta, nessuno ha sporto denuncia. E degli 80 consiglieri del presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, 14 sono sotto inchiesta giudiziaria, tra cui il recentemente arrestato e il presidente della regione. Ma Formigoni, anche il partito di Silvio Berlusconi si rifiuta di dimettersi. Ilda Boccassini, la Procura di Milano che ha condotto l’operazione, dice: “E ‘una questione di grande preoccupazione. Per la prima volta in questa regione, in modo che appaia molto chiaro il reato di acquisto di voti. La democrazia è contaminato “. Un mese qui, gli scandali di corruzione nella politica italiana sta accadendo ogni giorno. Governo ha saltato la regione Lazio (Italia centrale), dopo che è stato scoperto che i suoi consiglieri utilizzato enormi quantità di denaro pubblico nella vita alta, l’acquisto di case e automobili di fantasia e ingrassare i loro conti offshore. Il politico corrotto è costretto a mettere in un organo ufficiale della figlia di Eugenio capo Costantino, di rinnovare la licenza della sorella del parrucchiere, di assegnare un alloggio pubblico per l’amante e, naturalmente, per fare fare appalti pubblici a favore della ‘ndrangheta. La ricerca porta in primo piano senza fine lurido dettagli-disprezzo e superiorità alla mafia politica comincia a piangere, ma soprattutto la mancanza di risposta alle minacce ambientali e la corruzione diffusa. La Guardia di Finanza, la Polizia speciale incaricato di reati economici, uffici governativi registrati in Emilia-Romagna e Piemonte. Il governo di Mario Monti non solo ha sciolto la città di Reggio Calabria , ma un paio di settimane fa, ha costretto il governatore della Sicilia per chiamare le elezioni anticipate prima del crollo della regione.

Nelle loro seggi alla Camera dei Deputati e del Senato, mentre i fannulloni fare per approvare una legge contro la corruzione, i politici chiedono l’un l’altro, con un misto di ironia e di paura: “Chi ha arrestato oggi? Di tutto ciò che sta accadendo non solo è responsabile della ‘ndrangheta e politici presi con le mani nude nella pasta. Inoltre che può fermare la deriva distolse lo sguardo. Cosa spiega Ezio Mauro, direttore del quotidiano La Repubblica : “La Lega Nord stessa [il partito nazionalista che ha tenuto l’ultimo governo Berlusconi] è ora inutile e alza la voce, fingendo di non vedere ieri quello che tutti sapevano. Una vera forza politica legata al territorio aveva la responsabilità di segnalare il pericolo, istituire meccanismi di controllo, una difesa, una repulsione popolari … Il League governavano le tre grandi regioni del Nord, una moltitudine di città e corse il Viminale [il ministero di Interni]. ” Ma non ha fatto niente. Basta raccogliere i voti, o comprare, mentre al grido di “ladro di Roma” e ha sostenuto il governo Berlusconi. Ora che scoprono i segreti delle migliori famiglie, il sindaco di Milano ha chiesto una rivolta popolare contro il corrotto, ma è tardi. La ‘ndrangheta, come dimostrano le registrazioni dei Carabinieri, ed ha avuto il tempo sufficiente per avere radici profonde nel nord Italia. La mafia non è più solo una questione del sud.

La mafia macchia il nord Italia

Storie di mafia sono spesso entusiasmanti, ma questo non lo è. Questa è una storia piuttosto ordinaria. Nessun morto, nessun denaro in gioco capoccia eccessive o con voce rauca o teste di cavalli tra le lenzuola di seta. Solo un tipo di 60 anni, politico di professione che succede ad entrare in contatto con la ‘ndrangheta , la potente mafia calabrese, la più pericolosa del mondo per comprare una manciata di voti a breve di essere eletto consigliere Regione Lombardia nel 2010. In linea di principio, l’azienda è facile, moltiplicazione semplice: se un voto costa 50 euro, per un totale di 4000 200.000 euro. Un tocateja, senza entrate, una stretta di mano e se hai visto non mi ricordo. Ma la storia si complica al punto che l’arresto, Mercoledì scorso, il direttore Domenico Zambetti, il Popolo della Libertà, il partito di Silvio Berlusconi , già fare un prima e dopo nella politica del Nord Italia . La fine dell’innocenza. Una forza mantenuto benda innocenza. Catturare Zambetti, alias Mimmo , si verifica Mercoledì mattina, poche ore dopo un apparentemente più grave anche in relazione alla politica e la mafia. Governo di Mario Monti ha deciso di sciogliere il Comune di Reggio Calabria (186.000 abitanti, l’Italia meridionale) armato di 250 pagine del rapporto, in cui è chiaro che la ‘ndrangheta controlla aziende municipalizzate, degli appalti pubblici di lavori, di raccolta dei rifiuti, lo studio legale e alla gestione dei beni confiscati alla stessa mafia calabrese. Nonostante la gravità della misura e la sua storica cognome, mai prima d’ora si era sciolto un provinciale infiltrazioni mafiose del capitale, anche se un certo numero di persone-, i fatti non sono solo insistere su una condizione accettata.

Nel Sud Italia, i gruppi mafiosi (la camorra napoletana, il siciliano Cosa Nostra, la ‘Ndrangheta calabrese e anche la Sacra Corona Unita pugliese), si parla di uno contro uno stato, egli contesta il controllo delle città e cittadini. Ma il Nord …. Il Nord sembra essere diversa. Nelle parole di Umberto Eco , Milano è sempre stato considerato “il centro della cultura, sede delle grandi case editrici, centro di produzione del mondo, non è una città bianca ordini accettati anche il Vaticano”. In un articolo pubblicato sul quotidiano La Repubblica in seguito all’arresto di voto direttore Domenizo Zambetti acquisto dalla ‘ndrangheta, Umberto Eco aggiunge: “Il Milan, che non voleva prendere ordini da Roma ladro [l’insulto preferito Lega Nord], si è piegato a prendere ordini da il peggio del profondo sud. ” Nelle registrazioni ottenute dai Carabinieri, si è dimostrato che non solo paga Zambetti mafiosa calabrese religiosamente € 200.000 concordati da 4.000 voti, ma la ‘ndrangheta fa il suo ostaggio. Il politico corrotto è costretto a mettere in un organo ufficiale della figlia di Eugenio capo Costantino, di rinnovare la licenza della sorella del parrucchiere, di assegnare un alloggio pubblico per l’amante e, naturalmente, per fare fare appalti pubblici a favore della ‘ndrangheta. La ricerca porta in primo piano senza fine lurido dettagli-disprezzo e superiorità alla mafia politica comincia a piangere, ma soprattutto la mancanza di risposta alle minacce ambientali e la corruzione diffusa.

Il premio di rischio scenderebbe a 250 punti nello scenario ideale, secondo il FMI

Il FMI ha elogiato il nuovo programma di acquisti di obbligazioni da parte della BCE, che corregge alcuni difetti di prima, così “ha una maggiore credibilità.” Tuttavia, egli ammette che è ancora soggetta a rischi politici e di esecuzione. Ciò significa che per essere messo in atto, i paesi dovrebbero cercare di salvare i loro partner, sono d’accordo e rispettare le condizioni. Pertanto, il rischio di parlare del Fondo è piuttosto il rischio che viene ad essere l’acquisto di obbligazioni. “Le banche centrali hanno agito. Ora è il momento per i governi “, ha detto Viñals, riferendosi anche a Stati Uniti e Giappone. Viñals sottolineato che le forze della frammentazione economica e finanziaria sono aumentati e hanno diviso la zona euro tra i paesi centrali e periferici, provocando la fuga di capitali dai quest’ultima pur essendo una unione monetaria, qualcosa che lui chiama “senza precedenti” e “straordinari”. “Questo ha sollevato i costi di finanziamento degli stati, banche, imprese e famiglie e minacciano una spirale perniciosa di declino economico”, ha detto. “Puoi invertire questo processo di frammentazione finanziaria? Fino ad ora, erano stati tutti i suggerimenti velati che la Spagna dovrebbe fare il grande passo. Se ci fosse qualche aiuto, Viñals stesso ha detto dopo aver parlato con la catena SER che una richiesta di riscatto di Spagna sarebbe “benvenuto”. Ma la notizia il Mercoledì a Tokyo è stato il riferimento ai “paesi creditori”. Viñals aveva appena presentato il rapporto, a condizione che il premio di rischio è sparato a 750 punti base e il PIL in calo del 3,2% nel 2013 se la zona euro non implementa soluzioni rapide e credibili. Nel prendere la senza preavviso, scenderebbero a 380 punti, e se i leader europei sono più ambiziosi, scenderebbe a 250, in base alle loro scenari.

La mia convinzione è sì “, ha detto Viñals, prima Vice Governatore della Banca di Spagna. Ciò richiede più sicure le banche con più capitale, afferma con una buona ritmica consolidamento fiscale, il MES firewall attuale e BCE e una maggiore unione. Egli ha sostenuto che l’autorità di vigilanza bancaria e viene introdotto senza indugio e per impostare una tabella di marcia chiara per il sindacato bancario. Se l’Europa non si muove in avanti con più ambizioso rispetto alla crisi del credito attuale nei paesi periferici possono essere del 9% entro la fine del 2013, e addirittura superiore al 18%, nel caso in cui non hai nemmeno adottare senza indugio le misure già annunciato. Viñals, d’altra parte, ha difeso la forza delle banche spagnole con filiali presenti in America Latina. Egli ha sottolineato che sono finanziate principalmente da depositi. “Non vi è alcun rischio diretto di contagio dalla Spagna in America Latina.” Gli amministratori del FMI ha inoltre osservato che le autorità di vigilanza della regione hanno chiesto con il loro modo di gestire i loro sistemi finanziari e hanno garantito che le banche controllate in America Latina non sono utilizzati come fonti di fuga di capitali in Spagna. Sia Santander e BBVA hanno un modello che è auto-finanziati controllate.

L’Unione europea fa ricapitalizzazione diretta delle banche entro il 2014

Berlino e Parigi non sono d’accordo, ma la Germania prende il sopravvento. Il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese François Hollande , apertamente si sono scontrati ieri sera a Bruxelles il legame vigilanza unica banca e la Banca centrale europea (BCE), che può avere effetti diretti sulla ricapitalizzazione diretta delle banche spagnole . Francia ha difeso le posizioni che favoriscono la Spagna, la Germania ei suoi alleati stanno spingendo nelle settimane opposte. Ha vinto il Cancelliere: l’Unione europea ha stabilito un calendario che, in pratica ritarda solo l’effettiva vigilanza e quindi ricapitalizzazione diretta delle banche per quanto riguarda le date originariamente previsto, ma forse più tardi ottiene una contropartita Spagna . I dettagli tecnici (essenziale per la Spagna) “sarà deciso l’Eurogruppo,” la riunione dei ministri dell’Economia e delle Finanze della zona euro, ha detto il presidente del Consiglio, Herman Van Rompuy. Per ci sono lunghi coltelli. Questa è una cattiva notizia per il governo di Rajoy. Ma in considerazione della posizione di partenza della Germania non sembra un cattivo affare: banca sindacato continua, con scadenze realistiche, anche se l’accelerazione viene scartato voleva Parigi per dare una spinta ai paesi più bisogno. Silver: per Madrid, la ricapitalizzazione delle banche direttamente dal meccanismo di salvataggio europeo è complicato.

Tale possibilità arriverà troppo tardi per gli interessi spagnoli. Ma almeno la banca sindacato continua: che Hollande è stato quello di dire che il peggio “è passato”, ha ricordato con un trionfalismo quello del suo predecessore, Nicolas Sarkozy . Inoltre, in linea di principio Spagna assumerà asset tossici depositati in banca male, anche se il vertice del giugno scorso è andato esattamente il contrario: che il meccanismo di salvataggio europeo avrebbe mangiato questi legacy asset di lasciare il contatore problemi bancari zero e evitare di Spagna finito in dubbio gli investitori per la loro conversione in debito. Questo è esattamente ciò che si dovrebbe essere discussa nella Eurogruppo: fonti spagnole dicono che il meccanismo di salvataggio europeo potrebbe assumere una parte del salvataggio. Ma questa possibilità è incerto. Dipende dal potere contrattuale per imporre Berlino ei suoi alleati. The Twenty accettato di completare il lavoro legale per un supervisore unico bancario entro la fine dell’anno, e mettere un tale meccanismo (che è la BCE) “oltre il 2013.” Ciò significa lasciare la ricapitalizzazione diretta delle banche da parte del meccanismo di salvataggio europeo per il 2014 la Germania ha cercato come Mario Draghi ha chiesto a Tokyo pochi giorni fa. Sia la Commissione europea e la BCE aveva già avanzate posizioni tedesche stavano guadagnando terreno, anche se i rappresentanti del governo francese sono rimasti fino ad oggi che l’Europa dovrebbe rispettare lo “spirito e la lettera” di ciò che era stato concordato al vertice di lo scorso giugno.

Scontri ad Atene tra polizia-manifestanti, per la visita della Merkel

La breve visita in Grecia dal cancelliere tedesco Angela Merkel ha scatenato proteste di massa nella capitale, ma il suo incontro con il primo ministro greco Antonis Samaras ha alleggerito le tensioni tra i loro paesi. Merkel ha insistito sul fatto che “c’è ancora molto da fare” e la necessità di attendere la relazione ai creditori sullo stato di avanzamento delle riforme greche, ma ha espresso il desiderio che “la Grecia rimane nella zona euro.” Certificato Cancelliere che “non vi è venuto un gran parte della strada” per la ripresa economica e ha annunciato l’inizio di “un progetto per migliorare il sistema sanitario e uno per la modernizzazione delle pubbliche amministrazioni”, finanziato dalla Germania con un totale di 30.000.000 €. Una benda enorme per sanguinamento bilancio greco. Accettando che Atene è stata la scena del suo incontro con Samaras insistendo sul fatto che entrambi i paesi ci sono “partner, amici” e “alleati nella NATO,” Merkel invia un segnale per i Greci, ma soprattutto gli elettori tedeschi preelection riscaldamento pieno 2013.

Il governo tedesco vuole restare in Grecia l’euro, il che significa mettere più soldi e si adattano più critiche dai titoli dei giornali di destra e di più negativo per gli aiuti multimilionari ai partner europei. Com’era prevedibile, il viaggio innescato una valanga di proteste e insulti riscaldati in Grecia, che ha contribuito a trasmettere un messaggio doppio Merkel al pubblico tedesco: in primo luogo, la sua volontà di rischiare di tenere i suoi diciassette membri della zona euro. In secondo luogo, lei non è un tecnocrate freddo e divorziato dalla realtà e ha accusato i democratici di opposizione sociale, ma vuole toccare con mano i problemi greci sociali. In questo senso, il primo ministro greco Samaras avventurato che la visita si aprirà una “nuova pagina” nelle relazioni tra i due paesi. Merkel è stato ricevuto con tutti gli onori speciali a Atene. Samaras andato all’aeroporto per incontrare il suo, un gesto di ospitalità che vale solo per le visite a Berlino di particolare rilevanza come un papa. Merkel aveva visitato Atene da quando divenne cancelliere nel 2005, ma non dall’inizio della crisi due anni e mezzo fa. Ha detto che il ministro conservatore, ha vinto le elezioni del giugno scorso che la Grecia “non chiedere più soldi o concessioni speciali.” La cosa importante, ha detto, è che il suo Paese di recuperare “dopo tutti questi sacrifici.” Mentre infuriava proteste di piazza contro la visita, Samaras ha detto che “il nemico è la recessione” e il Cancelliere tedesco che ha riferito di aver ricevuto “come un amico del paese”. Tuttavia, Samaras non poteva chiaramente rispondere alla domanda se aveva “ottenuto una garanzia che la Grecia resterà nell’euro”. Ho posto la questione di un manager populista giornale Bild , promotore di una campagna estenuante contro tabloid la Grecia che si estende dall’inizio della crisi del debito greco. Mentre Merkel e Samaras ha parlato ad Atene, il commissario europeo per gli affari economici Olli Rehn ha sottolineato il Martedì che la Grecia potrebbe presto ricevere più di 31.000 milioni di euro di soccorso eccezionale. Sarà “nel mese di novembre al più tardi.” Non conosciamo ancora il contenuto esatto del rapporto dei creditori e la troika creditore (Banca centrale europea (BCE) e del Fondo monetario internazionale) non era riuscito finora a Grecia sarebbe chiarire se questa nuova sezione aiuto, e avrebbe dovuto essere pagato in estate.

Venezuela e società

Milioni di venezuelani eletto alle urne questa Domenica il presidente a governare il paese tra il 2013 e il 2019, ma il duello tra il comandante Hugo Chavez , che aspira a rielezione, e Henrique Capriles , il leader dell’opposizione, è un’altra cosa: affrontare due progetti politici opposti: l’egemonia del caudillo populista o il recupero della democrazia liberale. Considerati indagini più affidabili dare un disegno tecnico e il risultato sarà noto nella notte venezuelana (mattina in Spagna), è imprevedibile dopo mesi di una campagna caratterizzata da straordinaria polarizzazione politica. Il comandante presidente, in una interpretazione molto libera di legge elettorale che impone rigoroso silenzio prima delle elezioni, ha offerto Domenica pomeriggio in una conferenza stampa presso il palazzo del governo di Miraflores. Al limite della legalità o al di là di esso, secondo l’opposizione, Chavez schierato per un’ora esaltando la sua simpatia personale per il lavoro del governo, il suo fervore per i poveri, i meriti del suo anti-imperialismo e la loro fiducia nel sistema elettorale. “Dobbiamo ascoltare la voce del popolo”, ha detto, convinto che oggi “la Repubblica Bolivariana vincere”. I seggi aperti alle sei del pomeriggio ora locale (12.30 in Spagna continentale), come da programma.

Ci sono state code in alcuni seggi. Quasi 19 milioni di elettori sono chiamati alle urne. La partecipazione, che si prevede di alta prestazioni, l’opposizione, per la prima volta presentati insieme sotto il manto della Tavola dell’Unità Democratica (MUD), una sorta di Concertación cilena quali gruppi da destra a partiti di centro affiliati Internazionale Socialista. C’è anche un giovane leader con l’identità popolare. Capriles è stata la grande sorpresa di questa campagna elettorale e ha conquistato l’iniziativa contro il Chavez con un discorso incentrato sulla necessità di un governo efficace, preoccupato per le esigenze delle persone e non da fantasie ideologiche. Capriles, noto come il magro , politico cattolico intrisa di una missione e di un ex governatore dello Stato di Miranda, è diventata una questione di settimane in un formidabile avversario di Chávez con la sua enfasi sul deterioramento dei servizi pubblici che impediscano lo scambio di colpi con il presidente. Venezuela è venuto a radunare e battere la corsa trasformata in una battaglia di democrazia e di cittadinanza Davide contro il Golia dello stato chavista e l’abuso delle risorse pubbliche. Inoltre è riuscito a prendere le distanze dai vecchi politici della Quarta Repubblica, l’élite la cui corruzione ha determinato l’arrivo di Chavez. L’ex colonnello dei paracadutisti tenente ha vissuto la sua campagna più difficile, impoverito dal cancro che è stato diagnosticato nel mese di giugno 2011. La sua salute non solo ha limitato le sue manifestazioni -12 in meno rispetto al 2006 – ma ha aggiunto un livello di incertezza per la sua campagna se vince le elezioni, che governerà effettivamente peggiora o muore? Tuttavia, Chavez mantiene un magnete straordinaria popolare e il sostegno della prestazione economicamente più debole sezioni da piani di riduzione della povertà, i mercati popolari e sussidi. Alcuni di questi progetti sono caduti ben al di sotto dei suoi obiettivi, ma Chavez ha promesso di correggere i loro “errori” se si raggiunge un nuovo mandato.

La sinistra italiana: Monti si vuole presentare alle urne

La questione suscita passioni in Italia: Mario Monti può continuare come capo del governo senza apparire anche alle prossime elezioni? Ogni minuto è finita e, soprattutto, più potenti che sono a favore del “Monti bis”, ma anche iniziare a parlare oppositori della politica, se non la democrazia, rimane parcheggiato a tempo indeterminato. Pier Luigi Bersani, segretario del Partito Democratico (PD)-centro sinistra – mostra clamoroso: “La politica deve riprendere il suo ruolo e tornare ad essere credibile. Non ci sono scorciatoie di più. ” La controversia sorta t lavare una dichiarazione fatta pochi giorni fa a New York da Monti. Dopo aver ripetuto da attivo e passivo negli ultimi mesi che la data di scadenza del mandato sarebbero le prossime elezioni, l’attuale governo allenatore improvvisamente introdotto un importante avvertimento: “Io presenterà alle elezioni, ma se dopo queste elezioni daranno una circostanza in cui credo possa essere di aiuto, io ci sarò. ” I suoi sostenitori dentro e fuori d’Italia, ha visto il cielo aperto.

Sono stati lanciati in una corsa da mettere a disposizione a Monti. In Italia tutto è finito sapere. Abbiamo bisogno, però, che nel giro di due o tre decenni da quando gli eventi si sono verificati e, soprattutto, che il principale accusato è morto, non solo politicamente. Così ora noi li raccontano la vera storia del ritorno della CaymanDa cardinale Angelo Bagnasco, capo della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), i presidenti della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, o di Fiat, John Elkann, senza il piacere con cui vedono la continuità del maestro a Berlino, Washington o Bruxelles. Montezemolo, sempre pronto a fare il salto alla politica, ha sin dalla sua costituzione, Italia Futura, disponibile Monti: “Dobbiamo legittimare il voto di milioni di italiani aprono una fase di ricostruzione nazionale, che sarà lungo e difficile “. Anche John Elkann, nipote di Giovanni Agnelli, ritiene che l’insegnante deve essere in anticipo: “. Italia è sempre in vantaggio grazie al lavoro di Mario Monti” Il problema è che Monti sembra essere chiaro che non entra in battaglia elettorale contro i giochi, anche contro i loro interessi, le loro riforme hanno votato al Congresso e al Senato. Sia il Popolo della Libertà (Pdl) di Silvio Berlusconi come il Partito Democratico (PD), Pier Luigi Bersani d’accordo che il modo migliore per raggiungere il governo rimane il voto. Infatti, se qualcuno ha sostenuto il governo tecnocrate Mario Monti, nel duro e sottile, a volte la critica ricevendo dura dalle loro basi, è stato Bersani. Quindi, con una certa irritazione, il leader della sinistra ha ricordato di Domenica: “Io ci volevo Monti. Hai intenzione di dirmi quanto è buono? Ma basta con i tasti di scelta rapida “. Le elezioni si terranno la prossima primavera in Italia. Può darsi il caso che milioni di cittadini votare per un presidente che non appare negli elenchi. Dopo aver contato vedrà se la politica italiana è ora in grado di camminare da soli o devono ricostruire su Mario Monti senatore a vita.

I tagli occupazionali affondare il livello più basso degli ultimi nove anni (2°parte)

La grave crisi del mercato del lavoro atraveisa ha anche aumentato il numero di persone coinvolte nei servizi pubblici per l’impiego, che è aumentato di nuovo nel mese di settembre, con oltre 79.645 nuovi disoccupati, a 4,7 milioni di persone. La stragrande maggioranza di questi nuovi disoccupati si sono iscritti nel settore dei servizi, che di fatto un aumento superiore al totale di 85.713 disoccupati in settembre dal loro peggiore delle serie storiche nel 1997 inizia. Esso comprende i dipendenti del governo, sanità e istruzione. Tuttavia, la diminuzione del numero di iscritti nel settore agricolo in cui la disoccupazione a basso contenuto di 2633 persone, e nel settore delle costruzioni, che vede ridurre il totale delle 9.687 persone hanno partecipato i servizi pubblici per l’impiego, l’equilibrio del trucco tutto. Tuttavia, come il mattone, è da notare che, nonostante il calo della disoccupazione registrato non migliora l’adesione, che cade in realtà su 11.923 persone. Questa contraddizione dimostra che questi lavoratori scegliere a che fare con forma irregolare, con la stanchezza di cercare e non trovare un lavoro e dopo aver esaurito le prestazioni sono desapuntan di INEM vecchi elenchi. Guardando indietro, il settembre di quest’anno è il record peggiore quarto di questo mese della serie che ha avuto inizio nel 1996, a seguito del settembre 2008 (95.367 disoccupati in più), settembre 2009 (oltre 80.367) e settembre del 2011 (95.817 disoccupati in più). A questo proposito, il Segretario di Stato per l’occupazione, Engracia Hidalgo, ha sottolineato che l’aumento nel mese di settembre, ma non può essere considerato “positivo” è “significativamente inferiore” a quello registrato un anno fa, che già “infilate quattro mesi in cui la disoccupazione era molto meno che nel 2011. ” Assumere, nel frattempo, è diminuito del 10,9% rispetto a settembre 2011 la riforma del lavoro, nonostante la firma di 1.241.191 contratti. Di questi, 98.002 erano permanenti (7,9%), un valore inferiore rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (con un calo del 6,4%.). Contratti di carattere formativo sono stati 10.015. Dei 1.133.174 temporanea altro, un 29,04% erano in lavoro e di servizio e un potenziale di 22.94% per condizioni di produzione. Nei primi nove mesi dell’anno, assunzione sono diminuiti del 5,8% rispetto allo stesso periodo del 2011, a 10131548 contratti. Di questi, solo il 7,67% erano permanenti, con un totale di 777.548 contratti a tempo indeterminato, il 9,9% in meno rispetto al periodo gennaio-settembre dello scorso anno. In termini di assunzioni , nei contratti di settembre sono stati formalizzati 140.093, 38.947 in più rispetto al mese precedente (38,51%). In termini annuali, hanno firmato contratti, ma 28.904 in meno rispetto al settembre 2011, un 17,10% in meno. Tra i contratti, solo 15,18% del totale (21.279) 118.814 erano permanenti e temporanei.

Nella comunità alla fine del mese di settembre è stato 2.718.725 membri della previdenza sociale , che rappresentano un aumento mensile di 12 883 persone, o 0,48%, mentre c’è stato un anno in calo anno di 57.795 membri, meno 2,08% allo stesso mese del 2011. Questi dati detiene il governo regionale , mettendo in evidenza la crescita dei membri di previdenza sociale, che “contrasta con la perdita di 86.174 membri in Spagna.” “Il tasso di stabilità nelle procedure di assunzione sono stati firmati a Madrid per il 21,7% di tutti i contratti stipulati a tempo indeterminato in Spagna è la più alta in Spagna, sette punti in più rispetto alla media nazionale,” l’esecutivo regionale in una nota . Chi l’aumento della disoccupazione, dice che è stato “meno rispetto allo scorso anno” e che “solo uno su nove nuovi disoccupati nel mese di settembre in Spagna viene da Madrid”. Nel frattempo, CC OO Madrid dice che i giovani sono “più colpiti” da un aumento della disoccupazione: 4886 hanno aderito allo sciopero, con un incremento del 10,8%, oltre la metà dell’aumento totale per il mese, con che ci sono già 50.262 a Madrid sotto i 25 anni disoccupati. Il sindacato lamenta che il governo regionale ha “abdicato alle loro responsabilità nei confronti del lavoro e dei disoccupati, relegandolo alla coda delle sue priorità ed eliminando fondi per la formazione” e quindi chiedere il nuovo presidente “una svolta a questa politica.”

Trovi qui tutte le informazioni sulla finanza italiana e internazionale. Iscriviti ai nostri feed RSS per ricevere le ultime notizie.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e iscriviti: