La crisi economica e finanziaria. Tutti i nostri post che parlano di: ‘La crisi economica e finanziaria’

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica La crisi economica e finanziaria. Puoi navigare con un click su ogni titolo

Meccanismo europeo di aiuto progettato per ridurre il premio per il rischio

Alti funzionari dei Ministeri delle Finanze della zona euro il Martedì finalizzato i dettagli di un piano per ridurre il premio di rischio dei paesi in difficoltà . Questo meccanismo è teoricamente a disposizione di tutti gli Stati che ne facciano richiesta, ma è stato progettato al millimetro, nel caso della Spagna e forse l’Italia. Non riuscendo a delineare un po ‘di frangia, la Banca centrale europea (BCE) comprare il debito sul mercato secondario del paese in questione, mentre il fondo di salvataggio europeo si concentrerà sul primario. La Commissione europea spera di avere l’elenco della nuova architettura degli aiuti a fine settembre. Una volta che questo processo è completo, manca solo l’Eurogruppo, l’organismo che riunisce i 17 ministri dell’economia e delle finanze dell’unione monetaria, dato un avallo politico. In Spagna, solo allora ti chiediamo formalmente questo secondo salvataggio morbido. I contatti per la progettazione del meccanismo per sostenere i paesi con i premi per il rischio innescata intensificati nei giorni scorsi che, in pratica, risultato in un secondo piano di salvataggio per il caso spagnolo, e che il governo di Mariano Rajoy ha negato negoziazione .

Fonti del ministero Economia rifiutato il Giovedi per commentare la riunione Martedì scorso con l’argomento che tali riunioni sono “comuni”. Il gruppo di lavoro che riunisce due dei numeri ministeri delle Finanze si incontreranno il Venerdì per preparare l’euro a Cipro il mese prossimo. Il governo spagnolo è andato a negare categoricamente la richiesta di un altro ancora di salvezza finanziaria per tenere aperta la possibilità in attesa di ulteriori informazioni da parte della BCE. “Faremo tutto ciò che è opportuno nell’interesse degli spagnoli”, ha detto Rajoy solo questa settimana. Una delle questioni chiave è se programma di assistenza comporterà ulteriori tagli. Il presidente della Bce Mario Draghi ha chiarito nel suo discorso il 2 agosto che qualsiasi iniezione di denaro europeo comportare alcuna condizione “stringente ed efficace.” Il ministro dell’Economia, Luis de Guindos, ha ripetutamente affermato che un aiuto ipotetico avrebbe costretto il governo a prendere decisioni più dolorose. Questa apparente contraddizione può essere inferiore. Fonti comunitarie consultate ritengono che il piano di salvataggio del debito sovrano non sarà composto da più condizioni di quelle imposte Bruxelles e Madrid, ma controllo ancora più rigorose per garantire che la Spagna si incontreranno gli impegni obiettivo di disavanzo, che dovrebbe essere da di sotto del 3% nel 2014 – così come le riforme strutturali in materia di energia o pensioni che il governo non ha ancora intrapreso. I leader dell’eurozona di finanziare alcuni dettagli ancora da definire come il rapporto tra i due strumenti, per l’acquisto del debito, la BCE e il fondo di salvataggio, se il Fondo europeo di stabilità finanziaria (EFSF) e il suo successore, il meccanismo ESM permanente. La principale agenzia ha vietato statuti Draghi intervenire sul mercato primario, in cui gli Stati emettono direttamente i loro titoli. Nel marzo dello scorso anno, il Consiglio europeo ha autorizzato l’EFSF a partecipare a tali aste del debito a condizione che soddisfino “circostanze eccezionali”, ma finora ce l’ha. Questo potrebbe cambiare in qualunque momento presto, se i negoziati successo in questi giorni giungere a buon fine, e se la Spagna accettano di sottoporsi a un programma con una rigorosa condizionalità. La BCE ha mantenuto congelato dallo scorso marzo il suo programma di acquisto di debito sul mercato secondario.

Aiuto Grecia: Parigi e Berlino contro

Il presidente francese François Hollande e il cancelliere tedesco Angela Merkel , che si incontreranno a Berlino il Giovedi, non sono d’accordo sugli aiuti finanziari da dare alla Grecia, Germania negando qualsiasi nuovo aiuto, secondo il giornale tedesco Welt am Sonntag . Il governo tedesco si rifiuta di aiutare un terzo aereo ad Atene o di concedere una tregua alla Grecia per la finanze sanitarie, sostenendo che il termine significa più soldi, secondo fonti europee intervistate dal giornale che sarà pubblicato Domenica. portavoce del cancelliere Angela Merkel ha detto Mercoledì che si trovava con l’accordo esistente in materia di obbligazioni greche, rinunciare alle proprie finanze per il 2014 e attuare le riforme strutturali promesse in cambio per il suo salvataggio. differenza di François Hollande e in alcuni paesi dell’Europa meridionale sarebbe disposto a concedere nuovi aiuti alla Grecia per evitare che si deve lasciare . l’area dell’euro Leggere anche: “Euro: uscita Grecia menzionato nuovamente “Dove sono i miliardi di euro di aiuti alla Grecia? Coalizioni in diversi paesi lacrima sul futuro di Atene, tra cui il primo ministro incontrerà la prossima settimana Angela Merkel e François Hollande per cercare di sviluppare il piano di austerità. La quiete che regna nei mercati dall’inizio di agosto è sempre più evidente agli occhi di un uragano. È vero che i tassi italiani a dieci anni facilitato 6 punti base, al 5,84% dal 1 ° agosto e quelli di Spagna di 40 punti al 6,38%. Allo stesso modo, la Borsa di Parigi brevemente attraversato 3.500 punti seduta di ieri, il più alto da tre mesi, mentre il DAX 30 chiude sopra 7000 punti. Ma tutti questi movimenti sono eseguiti senza alcun volume degli scambi, sembrano molto fragili.

In particolare sul fronte politico, la situazione continua a peggiorare. Diversi coalizioni al potere nei paesi della zona euro è ora pubblicamente strappare sul futuro Grecia all’interno della moneta unica. Prima Finlandia paese ultimo rating AAA con outlook stabile. In un’intervista con il quotidiano britannico Daily Telegraph , il ministro degli Esteri finlandese Erkki Tuomioja ha confermato che il suo paese stava lavorando su un “business plan” per affrontare eventuali focolai della moneta unica. “Questo è qualcosa che i sostenitori nessuno in Finlandia (…), ma dobbiamo prepararci”, ha detto, costringendo il suo compagno di affari europei Alexander Stubb, a contraddirlo dicendo che la Finlandia è stato “commesso 100% in euro. ” Facendo eco a Vienna, il ministro degli Esteri austriaco Michael Spindelegger ha detto che l’Europa avrà la possibilità di “espellere i paesi dell’Unione monetaria che non mantengono i loro impegni.” Queste parole, implicitamente rivolto Grecia, sono state contraddette dal Rettore in persona: “Le conseguenze negative di un collasso della zona euro di gran lunga superiore a qualsiasi beneficio che potrebbe prendere qualsiasi paese”, ha detto Werner Faymann. La Germania in sé era la scena di lotta più vivace tra i quali Merkel deve navigare. Uno dei leader del partito in parlamento Cancelliere, Michael Fuchs (CDU), ha detto che “fuori della Grecia sarebbe gestibile” per l’esposizione delle banche tedesche dalla Germania alla Grecia è circa € 17000000000 composta quasi interamente del debito pubblico. ”

La Crisi in Italia

Famiglia e amici in Inghilterra spesso mi chiedono quale sarà l’impatto della crisi finanziaria sta avendo sulle persone qui in Italia. Non è una domanda facile a cui rispondere! Certamente la situazione lavorativa è piuttosto male, come descritto in questo articolo dal quotidiano italiano La Stampa:

In Italia ci Sono 630 mila posti da coprire

Le Offerte? Tutte per cuochi e badanti.

Ma dall’Istat Dati allarmanti: disoccupati quasi all’11%, al 35 Giovani

In Italia ci sono 630 mila i posti da riempire

Le offerte di lavoro? Tutto per cuochi e badanti

Ma le notizie allarmanti da Istat (Istituto degli statistici): quasi l’11% di disoccupazione, il 35% tra i giovani

La disoccupazione CRESCE, la Recessione brucia i posti di Lavoro Che ci Sono, ma also in Una situazione di Crisi ci Sono comunque Imprese Che Hanno Bisogno di Personale.La disoccupazione è in crescita, la recessione sta distruggendo posti di lavoro esistenti, ma anche in una situazione di crisi ci sono aziende che hanno bisogno di personale.In Tutto, 633,740, ‘La Stampa’ Secondo le Elaborazioni della Fondazione per Hume. Una mezza Buona notizia in Questi, Tempi Cupi. In tutto, 633.740, in base alle ricerche condotte per ‘La Stampa’ dalla Fondazione Hume. Una mezza buona notizia in questi tempi bui. Il guaio, se Così Si Può dire, e il Che a leggere nel dettaglio i Numeri non SI Tratta di posti di ‘Avanzati’ Lavoro, in Settori ad alta Innovazione. Serviranno piuttosto cuochi, camerieri, badanti, Personale delle pulizie.

Più un’Italia pizza, tramonto sul mare e mandolino, Che un’Italia di Ricerca e Tecnologia. La vergogna, se si può così dire, è che una lettura attenta dei dati dimostra che non menziona ‘avanzate’ posti di lavoro in settori altamente innovativi. Si tratta di cuochi, camerieri, assistenti e personale di pulizia, invece, che sono necessari. L’Italia di pizze, tramonti sul mare e mandolini, piuttosto che uno in Italia della ricerca e della tecnologia. In un’economia italiana in ripiegamento, una Quanto pare Gli Unici Settori Che «Tirano», e il Che comunque appaiono in Grado di reclutare Lavoratori Dipendenti, Sono Quelli Più Tradizionali: turismo, alberghi, ristorazione, Commercio al dettaglio, costruzioni In una economia collasso italiana, sembra che gli unici due settori che ‘tengono’, e sembrano ancora in grado di reclutare dipendenti, sono quelli tradizionali: turismo, alberghi, ristoranti, negozi, e la costruzione. Secondo la Fondazione Hume, i posti Migliori per trovare delle Nazioni Unite Lavoro Saronno Roma (7,2% del totale), Milano (6,6%), Napoli (3,9%), Torino (3,3%) e Verona (2 , 6%). La Lombardia, con 99,500 assunzioni Guida la classifica delle Regioni, con netto scarto su Emilia-Romagna, Veneto e Lazio. Secondo la Fondazione Hume, i posti migliori per trovare lavoro sono Roma (7,2% del totale), Milano (6,6%), Napoli (3,9%), Torino (3,3%) e Verona (2,6%). Lombardia, con 99.500 posti di lavoro pieno è la regione leader, ben prima del Emilia Romagna, Veneto e Lazio.

I punti chiave in discussione al vertice UE

I negoziati al vertice di Bruxelles ruotano intorno a diversi concetti chiave e gli strumenti finanziari. Decodifica. Il “Patto per la crescita”, che sarà convalidato dal blocco promesso un pacchetto di stimolo di 130 miliardi di euro, ovvero l’1% del PIL europeo. Questa busta aggiunge € 60 miliardi di nuovi prestiti della Banca europea per gli investimenti ( BEI ), che finanzierà progetti già individuati, il rilascio di 55 miliardi di euro in fondi strutturali inutilizzati Bruxelles, 10 a € 15000000000 di “project bonds” (vedi sotto), che servirà a finanziare le reti transeuropee. La Banca Unione esiste già … in ogni paese. In Francia, la Banca di Francia supervisiona tutte le banche, un fondo di garanzia può pagare fino a 100.000 euro ogni titolare del conto, un sistema di regole per gestire le situazioni di crisi è stata stabilita. Una banca dell’Unione europea è quello di unire questi tre elementi. L’organo di controllo dovrebbe essere unificata e potrebbe essere la BCE . Due vantaggi: monitoraggio efficace delle istituzioni transnazionali, come Dexia, le banche non dipendono dalla buona salute finanziaria del loro stato. Difficoltà: la condivisione dei rischi finanziari e la perdita di sovranità degli Stati sulle loro sistemi bancari. Il controllo reciproco della disciplina fiscale americano è al centro del “patto fiscale” e il “Trattato sulla stabilità”, adottato 2 marzo 2012. Non ancora ratificato dalla Francia, Angela Merkel vuole applicare le procedure nel 2012.

La Commissione europea potrebbe presto cadere, e anche se i parlamenti nazionali esaminare fatture di Finanza, 2013, chiedendo le inflessioni che egli ritenga necessario per limitare il deficit. E ‘molto “invadente”, ammette uno a Bruxelles. Una parola nuova per evitare di dire che le invade la Commissione europea sulla sovranità nazionale. Culmine del bilancio dell’Unione, l’unione politica non è ancora nel menu del Consiglio europeo, sarebbe necessario un cambiamento fondamentale nei trattati. Solo la Germania ha già le sue idee in forma scritta: elezioni per il Presidente della Commissione; trasformare il Consiglio europeo (riunione dei Capi di Stato) in casa superiore e dare più potere al Parlamento europeo. Atteso dalla Francia e l’Europa meridionale, ma fermamente rifiutate dal Berlin, Eurobond potrebbe essere quella di concedere prestiti con la garanzia di tutti gli Stati membri della zona euro , in particolare in Germania. Vantaggio: la ripartizione dei rischi sarebbe abbassare i tassi spagnolo o italiano. Svantaggio: sarebbe alzare i tassi di tedesco e francese. Le “eurobills” sono a breve termine Eurobond. Il “project bonds”, che già esistono sono un po ‘diversa: è garantita dai prestiti della BEI, dedicato a progetti specifici, e di importo limitato. Il Fondo europeo per la stabilità finanziaria ( EFSF ) che è riuscito a metà luglio il meccanismo europeo di stabilità ( MES ) sono stati creati per salvare stati che possono rifinanziare i mercati non sono più. Entrambi i fondi possono prendere in prestito fino a EUR 750 miliardi di mercato per il prestito agli Stati falliti. Essi possono anche acquistare in modo condizionale del debito sovrano sui mercati obbligazionari. Ma non possono ricapitalizzare le banche direttamente, se non c’è il salvataggio di Stato.

Monti: “Siamo in crisi”

L’Italia è nuovamente minacciata da un disastro economico, oggi ha avvertito il presidente Mario Monti , come migliaia di persone hanno manifestato a Roma contro le misure di austerità per ripristinare l’equilibrio di bilancio. “Abbiamo già in passato evitato il baratro, ma ancora il divario si sta allargando e ci può inghiottire. Siamo di nuovo in una crisi “, ha detto il capo del governo durante una cerimonia vicino a Milano, alla vigilia della elezioni parlamentari in Grecia che saranno decisive per il futuro della zona euro. A capo di un governo di tecnici, Mario Monti, che sono riusciti lo scorso novembre a Silvio Berlusconi ha spinto attraverso un programma di austerità draconiana che ha sollevato la ira dei sindacati e di parte della popolazione. Per compensare parzialmente gli effetti negativi della austerità, il governo ha annunciato ieri un programma di privatizzazione, riduzione della spesa dipartimentale e sussidi fiscali alle famiglie e alle imprese come parte di un “decreto di crescita.” The tre sindacati principali della penisola questa mattina ha tenuto un corteo anti-austerità nel centro di Roma, che si è conclusa con un raduno di Piazza del Popolo. Hanno detto gli organizzatori 200.000 persone hanno partecipato all’evento. “Siamo qui perché la politica del governo sta aggravando la recessione nel nostro paese”, ha detto a Reuters Television Susanna Camusso, segretario generale della Confederazione Generale Italiana del Lavoro (CGIL), il primo sindacato in Italia. A proposito di Grecia, ha aggiunto, “dobbiamo ricordare che se questo paese è in difficoltà è perché l’Europa non ha optato fin dall’inizio per una politica sociale per uscire dalla crisi “. La sfilata romana se ne andò senza incidenti. Un’altra manifestazione è prevista nel pomeriggio a Bologna, nonostante un divieto ufficiale, mentre Mario Monti si stava rivolgendo in questa città industriale del nord. La Germania è fiduciosa nella capacità dell’economia italiana di recuperare il prossimo anno, se il paese svolge le riforme che ha detto questa sera il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schäuble . “Se i progetti attualmente avviati sono svolte il prossimo anno l’Italia ha il più alto avanzo primario dell’area dell’euro, che sarebbe un risultato notevole”, ha detto in occasione della presentazione un prezzo al Primo Ministro italiano Mario responsabile per la sua politica di gestione Monti. “Sono convinto che, mentre l’economia italiana potrebbe subire una contrazione quest’anno, si riprenderà l’anno prossimo se soddisfa le sue riforme strutturali,” a . ha detto, aggiungendo che c’era un margine di manovra per la politica fiscale più favorevole alla crescita.

Il Parlamento deve passare prima dell’estate, infine la riforma del diritto del lavoro, il fulcro del programma di governo con la liberalizzazione, riforma delle pensioni e la lotta contro la frode fiscale. Ipotesi di elezioni anticipate in autunno rimangono pura speculazione. Nessuno dei tre principali partiti ha interesse a accorciare la legislatura. Berlino invita i partner dell’euro per iniziare applicando le regole accettate insieme per risolvere la crisi. Una messa a fuoco prima del Vertice di Roma Venerdì, riunendo Merkel, Olanda, Monti e Rajoy. Alla vigilia di un vertice con la Francia, Italia e Spagna, sembra molto simile ad un richiamo all’ordine. La Germania , fusore stanco di vedere ogni giorno nuove idee per finanziamenti europei, Giovedì ha invitato i suoi partner dell’euro per iniziare applicando le regole accettate in comune.

Squadre di calcio greche sono sull’orlo del fallimento

Duramente colpita dalla crisi nella zona euro, la lega ellenica è troppo indebitata. I club non sono più in grado di pagare i loro giocatori in tempo. In stasi finanziari, la Grecia era contento di vedere la sua squadra di calcio raggiungono i quarti di finale degli Euro . Ironia della sorte, il volto Germania, dove il calcio ha generato 52,5 milioni di euro in profitti. L’indice di indebitamento dei club germanici è del 40% contro il 129% per i club inglesi, del 156% per l’Italia, 246% per la Spagna e oltre il 300% per la Grecia . “Quando altri club andare in banca, vanno ai prestiti di servizio, quando andiamo in banca, depositare al banco”, ha detto Uli Hoeness, il presidente del club di calcio tedesco, Bayern Monaco, sottolineando la buona la salute finanziaria dei club tedeschi . Indossato da presidenti mecenati, colpito duramente dalla crisi in Europa, i club greci, grandi e piccoli, non possono pagare anche i loro giocatori. Secondo un rapporto dalla Federazione internazionale dei calciatori professionisti (FIFPro) ha pubblicato all’inizio di quest’anno Più di due terzi dei calciatori greci non hanno ricevuto i loro salari in tempo e quasi un terzo lo ha colpito con sei mesi di ritardo. Il motivo? Clubs semplicemente hanno più soldi. “Non abbiamo alcuna fonte di reddito in questo momento, dice Stelios Sfakianakis, vice presidente della Lega calcio greco. Ci stiamo avvicinando aziende private, ma a causa del clima economico attuale, anche le aziende hanno ridotto i loro budget. ” Il distributore principale del campionato, Nova TV, per ragioni finanziarie, non poteva pagare l’intero importo dovuto ai club. Lo stesso vale per gli sponsor. Banche, anche in difficoltà, non hanno i mezzi per aiutare le squadre.

Forte calo del numero di abbonati a venire

E la situazione non migliorerà, il rigore di bilancio imposto ad Atene in cambio di sostegno finanziario dell’Unione europea e il Fondo monetario internazionale per salvare il paese dalla crisi, che ha fortemente tagliato il potere d’acquisto dei Greci. Gli osservatori si aspettano un calo del 30% al 40% degli abbonati per la prossima stagione. E posti a sedere tra i 20 e 50 euro per i greci insostenibile finanziariamente battute. “Come il paese, i club greci hanno vissuto troppo a lungo al di là dei propri mezzi e ora pagano”, ha detto un esperto del calcio greco. Così, Panathinaikos, uno dei cinque più grandi club del paese era in debito con lo Stato pari a 30 milioni di euro. E come il suo creditore, si sforza di ridurre il suo debito. Eppure, otto anni fa, la Grecia ha vinto l’Euro. Lo stesso anno, il paese ha ospitato le Olimpiadi, che costerà 9 miliardi di euro . Una buca di denaro. “I leader politici non hanno approfittato del senso di euforia creato dalla vittoria di Euro 2004 per rilanciare l’economia dello sport, come in Germania”, dice Patrick Mignon, un sociologo sport. Nonostante le difficoltà della Grecia, la nazionale di calcio è tra le otto migliori squadre del Euro. Questo buon andamento non cambierà il futuro economico e finanziario del paese, ma potrebbe “restituire una certa fiducia nelle famiglie greche. Il PIL è sceso di quasi il 20% negli ultimi cinque anni “, spiega Bastien Drut, economista sport. Stessa parte tedesca. “L’impatto di una partita di calcio è trascurabile, ma molti vorrebbero vedere il simbolo del successo economico tedesco, egli ritiene”.

Ciò che distingue l’Italia dalla Spagna

pict_20081124PHT42940

L’ex segretario di Stato per gli affari economici con l’PP e direttore del Center for Financial Studies presso l’Instituto de Empresa, Luis de Guindos, ha detto oggi che “ciò che distingue l’Italia dalla Spagna,” e ciò che rende il vostro debito e tasca fare meglio negli ultimi mesi, è l’attesa delle elezioni e la possibile vittoria del PDL. A suo avviso, i mercati hanno già scontato l’effetto di un nuovo governo, dato che “in Spagna si prevede che ci sarà un governo che approfondirà le riforme e sarà impegnata con loro e regolando il deficit”. Tuttavia, ha rilevato che la situazione sarà complicata da trovare: “Il nuovo governo ha ereditato un’economia stagnante e un deficit di bilancio che sarà sicuramente oltre il 6%”, che si prevede di raggiungere l’obiettivo che l’Esecutivo attuale. Dopo aver segnato un record nel mese di agosto, la pressione contro la Spagna e l’Italia nei mercati del debito ha cominciato ad ammorbidire a causa della decisione della Banca centrale europea (BCE) per riattivare il programma per acquistare obbligazioni dei paesi con problemi. Così il premio di rischio in entrambi gli stati, che è il migliore indicatore di fiducia nelle finanze di un paese e stabilisce premio richiesto dal suo debito verso gli spagnoli, è venuto a superare i 400 punti base.

crisi_finanziaria2

Dopo questo picco, però, cambiato ruolo e l’Italia ha superato la Spagna come il prossimo più probabilità di essere salvata in termini di premio al rischio, che è ritornata alla situazione che esisteva prima dello scoppio della crisi euro di debito. Gli Analisti hanno messo in evidenza che il ritardo del governo di Silvio Berlusconi per lanciare l’azione contro il deficit e il volume maggio del debito pubblico, rende difficile la programmazione di aste nel paese alpino nel tratto finale dell’anno. In un evento informativo organizzato dall’Associazione Giornalisti di informazioni finanziarie (APIE), De Guindos ha avvertito che per questo motivo, se il nuovo governo che emerge dalle elezioni dopo il 20-N, la cui vittoria andrà al PP come sondaggi, non intraprendere riforme e non soddisfa le aspettative, ci possono essere “una sorta di vendetta” dai mercati. La sua possibile presenza in futuro esecutivo perché il suo nome suona nei candidati prossimo ministro delle Finanze, ha risposto che ho citato non sono “pronti a qualunque candidato”, e ha sottolineato che Rajoy “ha attualmente una grande squadra economica il PP “. L’Economista ha incluso queste riforme con urgenza un nuovo aggiornamento del mercato del lavoro, la contrattazione collettiva ed il completamento della ristrutturazione del settore bancario.

crisi-economica

Così, nel lavoro, è stato invocato come base all’attuazione degli assi di un unico contratto e alla fine la prevalenza di livello superiore accordi sulla società, che è noto da consentire il ritiro. “La contrattazione collettiva, spiega parte l’ulteriore deterioramento dell’economia spagnola”, ha aggiunto. Tuttavia, la riforma fiscale è ritenuto necessario perché “il problema è che non c’è attività, in modo che l’IVA non cresce perché non c’è reddito e dell’imposta sulle società dei consumi non perché non vi è alcun beneficio”.

fonte: www.elpais.com

Speculazioni su Italia

borse_e_mercati_internazionali_180

Il primo ministro italiano ha messo in chiaro che oggi ha parlato con i principali leader europei, incluso Zapatero, per preparare una risposta coordinata alla crisi del mercato attuale. “Nulla che sta accadendo è colpa di qualsiasi governo di qualsiasi paese, ma dobbiamo focalizzare la nostra attenzione sul sistema finanziario globale”, ha detto Berlusconi, che ha annunciato di aver concordato con il presidente francese Nicolas Sarkozy, un vertice in anticipo del G7. Tra le misure del governo italiano si mira ad accelerare per realizzare una riforma fiscale che il Parlamento dovrebbe sviluppare dopo che è stato varato il 30 giugno scorso dal consiglio dei ministri il piano di austerità con un progetto di legge quadro.Attualmente, vi è un potenziale enorme da non poter essere utilizzato come dovrebbe. Il premio di rischio (che segna l’overhead che gli Stati devono pagare per il finanziamento rispetto alla Germania, il meno pagato della zona euro per la sicurezza delle loro obbligazioni) italiano è salito a 315 punti base, mentre gli spagnoli , che va di pari passo, fino a 300. Si tratta di livelli mai visti da quando la BCE ha iniziato a comprare il debito dei due paesi nel mercato secondario. Previsioni non aiutare la Grecia, che quest’anno si riunirà il suo obiettivo di disavanzo e andrà al 5% del PIL. Alla domanda se ci fosse una trattativa tra la BCE e Roma oltre le nuove misure che l’Italia dovrebbe prendere in cambio di un organismo d’intervento di acquistare obbligazioni italiane e ridurre la pressione dei mercati, Trichet ha detto che “non c’era nessuna trattativa” . “Nel parere della (BCE) turbolenze dei mercati consiglio ai primi di agosto richiesto di inviare un messaggio al governo italiano. Abbiamo partecipato a una progressiva perdita di fiducia degli investitori e credo che sarebbe utile condividere con le autorità italiane le nostre riflessioni sulle opportune misure per ripristinare la fiducia del mercato “.

Economia: Il differenziale tra Spagna e Italia è minimo e si concretizza nel raggio di 10 punti dopo l’asta del Tesoro

ribassi_mercati

Il premio per il rischio offerto agli investitori dei titoli italiani di dieci anni rispetto alle controparti tedesche sono salite a un livello record, poco sopra i 400 punti base dopo che il presidente della Banca centrale europea (BCE) ha coltivato ulteriori dubbi circa la resilienza dell’emittente e le altre istituzioni europee per risolvere la crisi del debito che affligge sempre più paesi della zona euro.

Infatti, lo spread tra titoli italiani di dieci anni e il ‘Bund’ ha segnato un nuovo record di 400,7 punti, con una resa del 6,257% del debito, quando all’inizio della sessione era pari a 369 punti base .

Da parte sua, la ‘diffusione’ delle obbligazioni spagnole oltre debito tedesco è pari a 409 punti base, con gli interessi al 6,345%, rispetto a 390 punti base rispetto all’apertura.

Il presidente della Bce Jean Claude Trichet, non è riuscito a Giovedi quando si invia i mercati alcun segno di calma, come se facendo intendere che la società aveva ripreso il suo programma di acquisto di obbligazioni sul mercato secondario, questa azione sembra avere aderito esclusivamente per l’acquisto dei titoli irlandesi e portoghesi.

Il governo italiano vuole compensare la rimozione della tassa di solidarietà che doveva sui ricchi con una ferrea  azione contro le frodi fiscali. Come annunciato ieri dal ministro delle finanze Giulio Tremonti, chi froda le tasse per oltre € 3.000.000 andrà in galera, senza che si possa beneficiare della condizionale della pena. Inoltre, nei siti dei comuni possono pubblicare i dati relativi dichiarazioni dei redditi dei suoi abitanti, così come le banche con cui lavorano. In cambio di questa collaborazione, i consigli possono conservare i frutti delle entrate supplementari fino al 2014. Questi cambiamenti fanno parte del  piano di adeguamento approvato il 12 agosto dalla presidenza del consiglio dei ministri e  che  sarà votato al Senato.
Rendere più agguerrita la  lotta contro l’evasione fiscale è l’unico modo che il governo di Silvio Berlusconi ha trovato, dopo giorni di esitazione e il cambiamento di opinione, per mantenere la promessa fatta alla BCE di ridurre il debito pubblico nel 2013, ma senza creare malcontento tra gli alleati politici del Governo.

Il piano di azione italiana contro la crisi

bce

Il presidente del consiglio Berlusconi nell’ incontro svoltosi tra governo e rappresentanze sociali, ha proposto un “patto di stabilità per la crescita e la coesione sociale.” Come spiegato da Berlusconi in Italia serve “un piano immediato di azione”. Il presidente ha detto che “la crescita economica è la conseguenza di un comportamento responsabile di istituzionale, economico e sociale”. Inoltre, Berlusconi ha detto che “l’evoluzione dei conti pubblici” in Italia “è più favorevole rispetto agli altri paesi avanzati dopo la recessione” e ha assicurato che i conti pubblici “sono stati migliorati con l’azione delle finanze pubbliche esecutivo. ” Il presidente ha detto che il Paese “ha solide basi economiche, le banche hanno liquidità e possono garantire solvibilità “. Infine,’Il Cavaliere’ ha annunciato che ridurrà i privilegi economici dei politici e verranno adeguati gli stipendi dei funzionari pubblici alla media europea.”. Il governo italiano guidato da Silvio Berlusconi ha annunciato il Lunedì che l’imposta di “solidarietà” per i più ricchi contribuenti nell’ambito del piano di regolazione per bilanciare i conti saranno cancellati. Il magnate della comunicazione e capo del governo italiano, che aveva accettato a metà agosto per introdurre questa tassa anche se non è d’accordo, ha deciso di sostituirlo con misure “per combattere l’evasione fiscale”, come indicato dal governo in un comunicato.                                          La decisione è stata presa a seguito di un incontro tra Silvio Berlusconi e il suo alleato della Lega Nord, Umberto Bossi. I due leader politici hanno deciso, tuttavia, che il parlamento contribuirà ad un contributo di solidarietà. Le modifiche al austerità sono state prese per alleviare il clima politico tra i più conservatori, profondamente diviso dalle misure. Il governo intende ripristinare 45.000 milioni di euro nel 2012 e nel 2013 al fine di raggiungere l’equilibrio fiscale nel 2013. Il capo del governo italiano aveva annunciato la realizzazione di una “tassa di solidarietà”, la più ricca e ha deciso di ridurre i “costi della politica,” un requisito di opinione pubblica indignata dai privilegi dei parlamentari e dei consiglieri.

Trovi qui tutte le informazioni sulla finanza italiana e internazionale. Iscriviti ai nostri feed RSS per ricevere le ultime notizie.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e iscriviti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia