indice. Tutti i nostri post che parlano di: indice

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica indice. Puoi navigare con un click su ogni titolo

Indice Ftse Mib

L’indice Ftse Mib raccoglie l’80% circa del mercato azionario italiano ed è nato in seguito alla fusione del giugno 2009 con il primo mercato azionario europeo: il celebre London Stock Exchange. E’ stata una fusione avvenuta in un periodo tragico dell’economia mondiale, ma che ha saputo dare molto peso alla borsa italiana. Per ora, in mani italiane vi è il 29% del patrimonio azionario, ma su 12 membri del consiglio d’amministrazione, 5 sono nominati da Borsa Italiana. Si tratta di un colosso borsistico da 4,5 miliardi di euro di capitalizzazione e che ha il 48% della capitalizzazione delle prime 100 società europee.

Ftsemib 2009 (da febbraio a novembre)

Ftsemib 2009 (da febbraio a novembre)

Si tratta insomma di un matrimonio d’interesse, ma dalle prospettive assolutamente interessanti. Non si è trattato di una fusione con l’unico scopo di sopravvivere al terribile momento economico, ma di una operazione lungimirante e che ha accontentato entrambe le parti. L’indice Ftse Mib ora raccoglie quasi 3800 società, e i primi risultati si sono iniziati ad intravedere in questo anno scarso passato dalla fusione ad oggi: una maggiore stabilità, una maggiore efficienza e sicurezza nel gioco di borsa.

Poi, con l’inizio del 2010, si sono iniziati anche a vedere i primi “più” al termine delle corte giornate di borsa, e questo porta gli azionisti (soprattutto i piccoli e i medi azionisti) a tornare ad investire e a giocare con maggiore ottimismo a Piazza Affari. Per svariate sedute, soprattutto all’inizio di gennaio, la borsa milanese indice Ftse Mib si è classificata come la migliore del Vecchio Continente: erano anni che non accadeva.

Trovi qui tutte le informazioni sulla finanza italiana e internazionale. Iscriviti ai nostri feed RSS per ricevere le ultime notizie.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e iscriviti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia