Politica estera. Tutti i nostri post che parlano di: Politica estera

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica Politica estera. Puoi navigare con un click su ogni titolo

L’Unione europea fa ricapitalizzazione diretta delle banche entro il 2014 (2°parte)

Il terzo cambiamento è stato forgiato a Helsinki il 25 settembre. I ministri delle Finanze di Germania, Paesi Bassi e Finlandia lasciato lì molto chiaro che le condizioni per la Spagna sarebbe stato più difficile del previsto prima. I tre governi che mantengono un elevato rating di credito (tripla A) ha annunciato che l’autorità di vigilanza bancaria non sarebbe stata pronta per il prossimo gennaio, come è stato. E ha spiegato che hanno appena messo il supervisore per ricapitalizzare le banche attraverso il meccanismo di salvataggio: la BCE dovrebbe funzionare a velocità di crociera per che ciò accada.

Questo è stato ripetuto stasera Van Rompuy, Barroso e Merkel. Che distorce le decisioni del vertice di giugno scorso, sia la lettera (relativi al piano), e soprattutto la musica: Bruxelles inteso che questa misura dovrebbe spezzare il circolo vizioso tra i problemi del settore bancario e del debito pubblico, come visibile in paesi come l’Irlanda e la Spagna. Questo è totalmente compromessa. Il pugno sul tavolo dei ministri di Germania, Paesi Bassi e Finlandia spera diluito Mariano Rajoy esecutivo del salvataggio delle banche che si fa direttamente tramite il nuovo fondo di salvataggio marchio europeo, il cosiddetto meccanismo di stabilità o di ESM.

Dipende dal potere contrattuale per imporre Berlino ei suoi alleati. The Twenty accettato di completare il lavoro legale per un supervisore unico bancario entro la fine dell’anno, e mettere un tale meccanismo (che è la BCE) “oltre il 2013.” Ciò significa lasciare la ricapitalizzazione diretta delle banche da parte del meccanismo di salvataggio europeo per il 2014 la Germania ha cercato come Mario Draghi ha chiesto a Tokyo pochi giorni fa. Sia la Commissione europea e la BCE aveva già avanzate posizioni tedesche stavano guadagnando terreno, anche se i rappresentanti del governo francese sono rimasti fino ad oggi che l’Europa dovrebbe rispettare lo “spirito e la lettera” di ciò che era stato concordato al vertice di lo scorso giugno.Il 40.000 milioni costerà la ricapitalizzazione delle banche, in questo modo, aumentare il debito pubblico spagnolo. Infine, non rientrano sotto l’ombrello del salvataggio europeo. Il governo, che fino a quando il movimento inatteso della Germania e dei suoi alleati aveva difeso l’importanza di essere in grado di ricapitalizzare le banche con fondi europei, ha cominciato ad assumere un paio di settimane fa, che aveva perso la battaglia per ridurre al minimo i danni. “Sono solo quattro punti di PIL. Ci sarebbe ancora una percentuale del debito pubblico al di sotto della media europea, “giustificati fonti del ministero Economia facendo di necessità virtù. Ieri, però, ha difeso fonti spagnole che esiste ancora la possibilità che almeno una parte non del conto pagato Spagna . Il fondo di garanzia dei depositi e le banche di regolamento dei fondi comunitari (le due proposte più ambiziose, il che comporterebbe una completa unione bancario) nemmeno conosciute ci sono scadenze. Poiché questi due fondi porterebbe, in ultima analisi, una mutualizzazione del debito dalla porta di servizio. E che la Germania non si sente una parola. Una t almeno fino a quando le elezioni politiche in autunno del prossimo anno.

L’Unione europea fa ricapitalizzazione diretta delle banche entro il 2014

Berlino e Parigi non sono d’accordo, ma la Germania prende il sopravvento. Il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese François Hollande , apertamente si sono scontrati ieri sera a Bruxelles il legame vigilanza unica banca e la Banca centrale europea (BCE), che può avere effetti diretti sulla ricapitalizzazione diretta delle banche spagnole . Francia ha difeso le posizioni che favoriscono la Spagna, la Germania ei suoi alleati stanno spingendo nelle settimane opposte. Ha vinto il Cancelliere: l’Unione europea ha stabilito un calendario che, in pratica ritarda solo l’effettiva vigilanza e quindi ricapitalizzazione diretta delle banche per quanto riguarda le date originariamente previsto, ma forse più tardi ottiene una contropartita Spagna . I dettagli tecnici (essenziale per la Spagna) “sarà deciso l’Eurogruppo,” la riunione dei ministri dell’Economia e delle Finanze della zona euro, ha detto il presidente del Consiglio, Herman Van Rompuy. Per ci sono lunghi coltelli. Questa è una cattiva notizia per il governo di Rajoy. Ma in considerazione della posizione di partenza della Germania non sembra un cattivo affare: banca sindacato continua, con scadenze realistiche, anche se l’accelerazione viene scartato voleva Parigi per dare una spinta ai paesi più bisogno. Silver: per Madrid, la ricapitalizzazione delle banche direttamente dal meccanismo di salvataggio europeo è complicato.

Tale possibilità arriverà troppo tardi per gli interessi spagnoli. Ma almeno la banca sindacato continua: che Hollande è stato quello di dire che il peggio “è passato”, ha ricordato con un trionfalismo quello del suo predecessore, Nicolas Sarkozy . Inoltre, in linea di principio Spagna assumerà asset tossici depositati in banca male, anche se il vertice del giugno scorso è andato esattamente il contrario: che il meccanismo di salvataggio europeo avrebbe mangiato questi legacy asset di lasciare il contatore problemi bancari zero e evitare di Spagna finito in dubbio gli investitori per la loro conversione in debito. Questo è esattamente ciò che si dovrebbe essere discussa nella Eurogruppo: fonti spagnole dicono che il meccanismo di salvataggio europeo potrebbe assumere una parte del salvataggio. Ma questa possibilità è incerto. Dipende dal potere contrattuale per imporre Berlino ei suoi alleati. The Twenty accettato di completare il lavoro legale per un supervisore unico bancario entro la fine dell’anno, e mettere un tale meccanismo (che è la BCE) “oltre il 2013.” Ciò significa lasciare la ricapitalizzazione diretta delle banche da parte del meccanismo di salvataggio europeo per il 2014 la Germania ha cercato come Mario Draghi ha chiesto a Tokyo pochi giorni fa. Sia la Commissione europea e la BCE aveva già avanzate posizioni tedesche stavano guadagnando terreno, anche se i rappresentanti del governo francese sono rimasti fino ad oggi che l’Europa dovrebbe rispettare lo “spirito e la lettera” di ciò che era stato concordato al vertice di lo scorso giugno.

Dodici ore di battaglia a Bengasi (2°parte)

Un altro punto debole in questa storia è esattamente quello che è successo con l’ambasciatore degli Stati Uniti, che era in visita a Bengasi per incontrare i dirigenti della compagnia petrolifera di Stato. Indaga anche come Sean Smith è morto, è specializzata in servizi di comunicazione militare, morì anche al consolato. Incontrollato aveva preso il composto diplomatico durante l’assalto, con un sacco di fumo e zone incendio. I membri della sicurezza, senza nemmeno cercare di evacuare il personale diplomatico del consolato in preda al panico. L’ambasciatore era stato separato dal gruppo principale durante la confusione. La sua guardia del corpo ha provato il suo salvataggio lui e Smith, ma sono stati separati nel fumo, dice il Washington Post . La guardia del corpo scese e tornò con rinforzi per cercare per loro tra le fiamme. Hanno trovato Smith, che era già morto, ma non è riuscito a dare la Stevens ambasciatore in mezzo intenso scontro a fuoco che è durato per ore, a seconda della versione di Reuters.

Una guardia di sicurezza ha visto assicura libici che hanno portato alla Stevens scortato fuori un’ala del locale edificio principale dotato di una porta di ferro camuffato da un altro legno, riporta il New York Times . Il custode del recinto, anche citato dal quotidiano Usa, ha detto che ha visto un gruppo di persone che entrano attraverso una finestra rotta e poi effettuare l’ambasciatore. “Non so cosa sia successo a Chris Stevens”, ha ammesso il portavoce del Dipartimento di Stato. Ziad Abu Zaid, un medico che era di turno al pronto soccorso presso il Centro medico di Bengasi, ha detto a Reuters che circa l’una di notte, un gruppo di civili libici indotto l’ospedale a un uomo che, hanno detto, era un americano . “E ‘andato in uno stato di arresto cardiaco”, ha detto il dottore. “Ho praticato la rianimazione per 45 minuti, ma è morto di asfissia a causa di fumare inalazione.” Il medico immediatamente riconosciuto Stevens. Anche coloro che sembrava sapere che è stato preso è stato l’ambasciatore degli Stati Uniti. Il gruppo di americani evacuati, 37 persone, è stato portato in un emergenza casa, un luogo sicuro, secondo AP, a 1,5 km dal consolato. “E ‘stato supposto in un luogo segreto e siamo rimasti sorpresi che conoscevo i gruppi armati. Ci fu una sparatoria “, ha detto a Reuters Sharif, Vice Ministro degli Interni, che si avventuravano a AP che gli aggressori conoscevano questo punto posto l’esistenza di una talpa tra le forze di sicurezza. Tuttavia, come sostenuto da Reuters, è anche possibile che gli aggressori avevano seguito il convoglio degli sfollati al rifugio per un agguato. Infatti, l’arrivo delle forze di sicurezza coincide con quella degli uomini armati. Il capitano Fathi Obeidi, comandante di una forza speciale le operazioni dei Vigili del 17 febbraio, ha spiegato a Reuters di aver ricevuto una telefonata da Tripoli all’una e trenta del mattino, in cui ha riferito che un elicottero era in tragitto dall’aeroporto alla capitale per salvare un gruppo di marines. Li ha accolti all’aeroporto a Bengasi con un convoglio di dieci veicoli, uno dei quali dotato di una batteria antiaerea. I Marines guidato Obeidi ei suoi uomini alla casa che fu fortificata personale diplomatico che erano sopravvissuti al primo attacco. Quando sono arrivati, secondo il racconto del capitano, hanno scoperto di avere di salvare 37 persone, non 10 come si aspettavano, che non era sufficiente per tutte le vetture. Proprio in quel momento ha iniziato una brutale attacco contro la casa.

Dodici ore di battaglia a Bengasi

Il consolato degli Stati Uniti è diventato una trappola per topi dopo l’attacco mob che serviva come scudo per gli aggressori armati di granate e mortai. Si stava facendo buio, era circa le sette di sera l’undicesimo anniversario del 11-S a Bengasi, quando una folla di uomini cominciò a radunarsi davanti al consolato degli Stati Uniti gridando contro finora video inedito innocenza dei musulmani . Il che porterebbe a un attacco brutale e ancora confusi, solo alla fine alle sette del giorno successivo, e ucciso l’ambasciatore degli Stati Uniti in Libia, Christopher Stevens, e tre elite militare degli Stati Uniti. In quella folla, in un primo momento spontaneo, lo aveva raggiunto un’ora prima l’assalto di un gruppo di 50 uomini armati, secondo un testimone citato da The Washington Post , e hanno scandito slogan e striscioni trasportati. “Ho solo detto che erano musulmani, che ha difeso il Profeta e l’Islam”, ha detto il giornalista Firas Abdelhakim. Il rally continua, e in alcuni scatti punto sono stati sentiti diversi raccolti, dalla strada, interpretato come un attacco dall’interno del consolato.

Gli uomini armati, mescolandosi con la folla, erano quelli che hanno iniziato a sparare subito, a seconda della versione di The Washington Post . Tra 9:30 e le dieci di notte, la folla è riuscita a entrare nel recinto, in cui vi è un edificio a un piano circondata da un giardino recintato e di una piscina in un ricco sobborgo della città. Gli uomini stavano salendo le pareti del consolato, al grido di “Dio è grande!” Descrive Associated Press (AP). Poi cominciò il caos volato colpi e granate, secondo la storia Reuters. Hamam, un ragazzo di 17 anni che faceva parte della protesta, ha detto a Reuters che “i manifestanti sono stati a correre per la stanza in cerca di americani, tutto quello che voleva era trovare uno a prenderlo.” Egli afferma anche che “le forze di sicurezza libiche avevano, ma quando le bombe sono esplose, fuggirono” e la folla ha cominciato a bruciare l’edificio. Hamam detto di aver visto un americano, il cui corpo era coperto di cenere, morire prima di lui. Sebbene alcuni dati suggeriscono che si trattava di un attacco pianificato, non si sa per certo, o se è legato alla ricorrenza del 11-S Vice ministro dell’Interno libico, il Wanis Sharef è convinto che sia un attacco pianificato con precisione, e che il gruppo armato di manifestanti versato per mascherare il suo obiettivo di attaccare gli Stati Uniti in occasione del 11-S. Sharef ha detto al AP che la torba è stata costituita a tappe: prima un piccolo gruppo di uomini armati, dopo la folla inferocita e quindi più pesantemente armati di lanciagranate e autoblindo. Ci sono stati circa 200 gli aggressori. Secondo la sua ricostruzione, poco dopo l’assalto cominciato. Da qui, un corto circuito nella sequenza di eventi. Sebbene alcuni dati suggeriscono che si trattava di un attacco pianificato, non si sa per certo, o se è legato alla ricorrenza del 11-S. “Non ci sono prove che questo era il caso”, ha detto un governo senza nome degli Stati Uniti per il New York Times .

Presidente Hollande annuncia riforme sociali dopo essere stato accusato di inerzia

Il governo socialista francese sovvenzionare 150.000 posti di lavoro per i giovani disoccupati, lavoratori non qualificati. Attaccato dalla destra come la più a sinistra con la sua inazione, il presidente francese, François Hollande, ha iniziato cercando di placare il corso politico questa critica con la presentazione di una tabella di marcia per l’attuazione di misure di grandi dimensioni del vostro programma . Il governo ha annunciato un calendario e di azione ieri, dopo aver tenuto il suo primo governo dopo la pausa estiva, a cui si aggiungono alcuni annunci di calcestruzzo poco convincenti, tuttavia, l’opposizione. Il Parlamento si riunisce prima sessione straordinaria alla fine di settembre per discutere di due progetti prioritari con una chiara componente sociale: la creazione di 150.000 posti di lavoro agevolati per i giovani privi di qualifiche nelle zone più colpite dalla disoccupazione quest’anno e 50.000 100.000 la nuova e la revisione al rialzo delle disponibilità di alloggi sociali. Tra gli elementi chiave includono l’adozione del trattato di bilancio e il Patto europeo per la crescita ai primi di ottobre . Per quanto riguarda il bilancio per il 2013, che comprendono la grande riforma fiscale promessa dal Hollande, il governo porterà a termine i dettagli prima della fine del mese, con l’obiettivo di ridurre il deficit al 3% del PIL nel 2013. Il primo ministro Jean-Marc Ayrault , ha anche annunciato in una precedente intervista su una stazione radio, due misure specifiche nel suo programma che si prevede essere attuate rapidamente: una riduzione “moderati e temporanei” i tassi sul carburante per frenare l’aumento del prezzo della benzina, in attesa della creazione di un meccanismo per monitorare e migliorare la redditività dei conti-finanziamento alloggi per l’edilizia sociale. Il primo ministro propone un taglio dei tassi sul carburante per frenare l’aumento del prezzo della benzina. Anche se non vi è stato alcun progetto importante annunci, Hollande cerca di mostrare che, dopo il periodo simbolico dei primi 100 giorni, senza grandi riforme rinuncia affare.

“Il mandato del presidente è di cinque anni, non 100 giorni,” ha detto Ayrault, rispondendo al leader Fronte di Sinistra, Jean-Luc Mélenchon, che è stato descritto come “vuoto” il bilancio dei primi tre mesi. Reato Hollande e il suo governo non è stato ancora sufficiente per mettere a tacere i critici. Di fronte, il segretario generale dell’Unione per un Movimento Popolare (UMP), il principale partito del candidato giusto per guidare il partito dopo le elezioni di ottobre, Jean-Francois Cope, si è affrettato a denunciare una politica vicino alla di “Spagna di Zapatero”. “L’inizio del corso di Hollande e il suo governo sono parte della continuità dei primi 100 giorni, segnati da indecisione, l’irresponsabilità e la mancanza di coraggio e di strategia economica,” tuonò Copé.

Merkel arriva in Canada oggi per discutere la situazione economica globale

Merkel è previsto l’arrivo in aeroporto in stretta Ottawa alle 20.00 GMT e presto si incontrerà con Harper nella residenza estiva del Primo Ministro Harrignton Lake, dove i due leader si terrà una cena che i funzionari canadesi hanno descritto come “privato”. Giovedi ‘, Merkel inizierà il suo calendario di eventi ufficiali in Canada con una cosa primo incontro del mattino con il governatore generale del paese, David Johnston, che funge da capo dello Stato per conto della regina Elisabetta II d’Inghilterra. Prima di tornare in Germania lo stesso Giovedi, Merkel si riunirà di nuovo, e ufficialmente, con Harper al Parlamento canadese, dopo il quale si prevede che i due leader hanno tenuto una conferenza stampa congiunta. Il cancelliere tedesco prevede inoltre di fare una breve sosta nella città di Halifax in Canada costa atlantica en route a Berlino per visitare Dalhousie University e partecipare al lancio di un progetto scientifico sugli effetti del cambiamento climatico sulla acque oceaniche. Una delle questioni principali sul tavolo dei due leader sarà la crisi finanziaria europea e globale situazione economica. Il Canada ha sempre rifiutato di dare i soldi al Fondo monetario internazionale (FMI) per aiutare a risolvere la crisi europea e ha offerto “consiglio” ai leader europei sulla via d’uscita alla situazione.

Il Canada ha sostenuto la necessità per i paesi europei le politiche fiscali più restrittive e ha fortemente criticato i paesi più colpiti dalla tempesta finanziaria. Ma la presidente della Commissione europea Jose Manuel Durao Barroso, nel mese di giugno ha mostrato la sua rabbia per l’atteggiamento canadese e ha detto che l’Europa “non prendere lezioni di democrazia e in termini di come gestire l’economia.” All’ordine del giorno della visita è prevista per discutere Harper e Merkel politiche ambientali, anche se la maggior parte dei colloqui vi saranno le questioni economiche. Canada e Unione europea (UE) sono attualmente negoziando un accordo commerciale a cui il governo canadese ha dedicato grandi sforzi. Dopo mesi di trattative, entrambe le parti hanno iniziato ad affrontare le questioni più spinose del contratto. Tra questi problemi sono l’accesso agli appalti pubblici europei in Canada, le esportazioni canadesi di petrolio greggio (uno considerati particolarmente inquinanti Europa) e il divieto europeo di importare prodotti provenienti da caccia alle foche canadese. Nonostante questi problemi, Harper ha detto Lunedi che i negoziati stanno procedendo “in modo molto positivo”, ma ha riconosciuto che “nulla è concordato finché tutto non è d’accordo”. Merkel spera che Harper aiuta ad accelerare il progresso dei negoziati con l’Unione europea. Un’altra questione da discutere con i due ufficiali è la situazione in Medio Oriente, in particolare il conflitto in Siria e la crisi nucleare con l’Iran. Anche Harper e la Merkel, entrambi conservatori, d’accordo su molte questioni importanti da discutere tra i due paesi (soprattutto sulle questioni economiche), fermata in Halifax Cancelliere evidenzia una marcata differenza. Merkel, la cui professione è un ricercatore in chimica quantistica, ha chiarito la sua preoccupazione circa gli effetti dei cambiamenti climatici sul pianeta e la comunità internazionale devono raggiungere un accordo presto per affrontare il problema. Nel frattempo, Harper si ritirò in Canada del Protocollo di Kyoto, l’unico paese che ha rinunciato al contratto (che in passato chiamato “cospirazione socialista”) dopo la sua ratifica. Il governo canadese ha anche avviato un programma di progetti e istituzioni ambiente ritagli, che molti scienziati hanno chiamato la guerra del paese sulla scienza del cambiamento climatico.

La Spagna e Crisi del debito europeo

Nessuno è chiamato soccorso. Ma tutti lo sono. La Spagna era un pioniere nelle formule di aiuto che non comportano per il salvataggio dell’economia: l’assistenza per ricapitalizzare il settore finanziario . Il risultato è stato molto negativo finora. Dal momento che la Spagna ha chiesto al salvataggio, il premio per il rischio (o differenziale di rendimento richiesto per le obbligazioni spagnoli a 10 anni contro i tedeschi, considerati sicuri) non ha che da salire. Date le difficoltà ad accedere ai finanziamenti a prezzi ragionevoli, i mercati stanno scommettendo su un piano di salvataggio dello Stato, che molti economisti considerano inevitabile. Tuttavia, Unione Europea fornisce formule di salvataggio intermedi non sono una resa totale, come la Grecia, l’Irlanda e il Portogallo. Una di queste formule è che la Spagna potrebbe chiedere. In effetti, l’accordo quadro tra la Spagna e il Fondo europeo di stabilità finanziaria (EFSF) e descrive queste forme di aiuto e anche considerato la possibilità che la Spagna ha chiesto di essere utilizzato con queste formule che parte del piano di salvataggio 100.000 miliardi di banca che non viene utilizzato. I modelli dei diversi modi sono ben definiti per il meccanismo di salvataggio in corso, la European Financial Stability Facility (EFSF). Il trattato che istituisce il meccanismo europeo di stabilità (MEDE), il fondo di salvataggio finale, comprende anche queste forme stesse, anche se non in vigore o hanno stabilito linee guida specifiche. Le formule non si escludono a vicenda. In effetti, una linea di credito precauzionale combinato con la possibilità di shopping al mercato primario e secondario è quello che i più soddisfare le esigenze di Spagna e Italia.

E ‘l’acquisto di obbligazioni e titoli di debito sul mercato secondario da parte del fondo di salvataggio europeo. E ‘l’equivalente di acquistare la Banca centrale europea, questa interrotto per 20 settimane. Il problema è che, mentre il potere d’acquisto della BCE è infinita (questa è la banca emittente e avere tutto il denaro che si desidera a vostra disposizione), il margine di manovra dei fondi di salvataggio europei è limitato, almeno di poter appello alla BCE (con una carta bancaria, per esempio), che per ora non è possibile, ma comincia a contemplare. Qual è l’obiettivo di intervento nel mercato obbligazionario secondario? Serve a ridurre il premio di rischio per ridurre i tassi di interesse, come richiesto nel mercato secondario, che già elencati, al fine di svilire che le emissioni sul mercato primario (aste dei titoli nuovi, dove il denaro andare allo Stato di emissione). Acquisti a garanzia della liquidità secondaria a prezzi accettabili, che hanno incoraggiato gli investitori a comprare il debito sia nel mercato e nelle aste. Quali paesi potrebbero beneficiarne? Entrambi i paesi hanno già un recupero completo come quelli senza. Quali condizioni si tratta? Per i paesi che hanno già un programma completo di salvataggio, si applicano le condizioni di tale programma. Per coloro che non hanno un programma, ci sono i presupposti per chiedere aiuto e quindi soddisfare le condizioni. Tra i presupposti è piena obbedienza alle raccomandazioni per correggere il disavanzo, l’impegno ad agire nel quadro della procedura di squilibrio eccessivo, una storia di ragionevole accesso ai mercati dei capitali, l’assenza di problemi di solvibilità delle banche che possono minacciare la europeo per la stabilità finanziaria e il debito pubblico e una posizione sostenibile esterno. In ogni caso, l’ultimo vertice ha indicato che la massima flessibilità permetta questa funzionalità.

Scontri a Damasco

Il centro storico di Damasco è rimasta tranquilla ieri, ma con attività molto poco. Il movimento è stato limitato e la maggior parte dei negozi erano chiusi. Gran parte della popolazione è bloccata nelle loro case, senza, in molti casi, i tagli di energia elettrica erano frequenti perché, come notato alcuni residenti della capitale attraverso le reti sociali. Nel distretti più colpiti, come Al Tadamon, residenti preso una pausa nei combattimenti per fuggire verso luoghi più sicuri, che sono sempre più difficili da trovare perché il combattimento è propagato ad alcuni sobborghi come Jarama. Nonostante la tensione, gruppi di giovani osato gridare slogan contro il Asad, mentre un balzo in distretti non ancora colpite dalla guerra. E ‘successo, ad esempio, nel quartiere di Beit Sahem in Kfar Suse , ma anche nel quartiere esclusivo di Al Mazze , che ospita la borghesia. “Non posso credere che finora sono venuti proteste e anche con una forte partecipazione delle donne,” gridò allegro, attraverso Skype, un vicino di casa che ha chiesto di non pubblicare il suo nome. Di fronte a questa unità, Divisione IV, la ESL ha solo fucili, mitragliatrici, granate e armi anticarro. I suoi membri, molti sono disertori provenienti dai volontari dell’Esercito regolari sono senza esperienza militare.

Nella capitale hanno avuto il prezioso aiuto del giovane Damasceno a tagliare viali a bloccare il contatore. Convinti che questa potrebbe essere l’offensiva finale, la ESL ha chiamato tutti i suoi uomini ad aderire al fronte sud della capitale e, se non possono avvicinarsi a Damasco, dove il rumore è armando per intrattenere e pin installato su altri fronti Le truppe fedeli a El Asad. Mentre le forze governative ha cercato di riprendere il sud, ha avuto anche a che fare con incursioni nemiche in altri quartieri del centro come Zahera e, soprattutto, Midan , finora immune da guerra. In Midan diversi agenti del regime sono caduti in un’imboscata . Dopo aver guidato i ribelli, decine di veicoli blindati sono stati dispiegati nella zona per impedire il loro ritorno.

Gli scontri hanno provocato dalla chiusura Domenica di diversi approcci a Damasco, Deraa come l’autostrada e la strada che conduce all’aeroporto, chiusa dalle autorità per motivi di sicurezza. Nonostante il coprifuoco non è stato formalmente dichiarato la notte scorsa, “circolare solo veicoli militari e ambulanze”, ha detto la moglie di Al Mazze. L’agenzia di stampa ufficiale Sana ha dato una versione breve di quello che è successo diametralmente opposte. Ha detto che “un gruppo terrorista” causato esplosioni a Al Tadamon, ma è stato scoperto dalle forze di sicurezza, che hanno causato molte vittime nei suoi ranghi. Nonostante i problemi del fagocitante Il Asad, la Russia ha continuato a mantenere la sua posizione. “Non è realistico” per chiedere Mosca per spingerlo a dimettersi, ha detto il ministro degli Esteri Sergey Lavrov, secondo RIA Novosti . Il Asad: “non andrò via, non perché lo approva, ma semplicemente perché una parte significativa del popolo di Siria sostiene”. Lavrov ha incontrato a Mosca il Lunedi mediadior internazionale con la Siria, Kofi Annan. Annan incontrerà anche Vladimir Putin il Martedì per cercare di trovare il supporto per le missioni d Elos 300 osservatori ad una nuova escalation della violenza.

Siria: zone d’ombra intorno alla schianto di un aereo di linea turco

Mentre una parte della stampa turca vedere un attacco siriano, una riunione di crisi è stato convocato dal primo ministro Erdogan ad Ankara. Un incidente che potrebbe avere serie implicazioni nel contesto della crisi siriana. Guasto tecnico o attaccare la Siria? Un aereo da caccia turco con due piloti a bordo, scomparso il Venerdì, prima di essere danneggiata in mare, 15 km al largo della città siriana di Latakia. “La radio e il contatto radar con uno dei nostri aerei che sono decollati da Malatya (est della Turchia ) è stato tagliato in mare a sud-ovest della provincia di Hatay (sud), “ha detto in una dichiarazione del ‘maggiore turco. L’annuncio è arrivato un giorno dopo la pubblicazione da parte del New York Times informazioni sulla presenza della CIA in territorio turco per offrire, a seconda del supporto quotidiano, logistico ai ribelli che combattono il regime di Bashar al-Assad. Il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan , ha convocato una riunione di crisi ad Ankara, ha riferito l’agenzia di stampa Anatolia, alla presenza del Capo di Stato Maggiore, i Ministri dell’Interno, degli Affari Esteri , Difesa e capo dei servizi segreti.

Obiettivo: chiarire le circostanze della caduta del velivolo, un aereo da attacco F-4, al largo della costa siriana, e discutere la risposta ad esso. Se, per ora, le circostanze della sua scomparsa rimangono poco chiari, tuttavia, suggeriscono piccoli motivi tecnici. Presto, al-Manar, Hezbollah libanese, ha detto che la caccia è stato abbattuto dalle forze siriane. Interrogato sul piano che assicura il suo ritorno dal Brasile, Recep Tayyip Erdogan avrebbe detto uno dei giornalisti Haberturk : “Al momento, la nostra aviazione e la marina condurre la ricerca e soccorso nel Mediterraneo occidentale e per fortuna i nostri piloti sono vivi, abbiamo solo perso un aereo. “prima di aggiungere implica che l’aereo era stato colpito da Siria : sempre secondo il Haberturk , egli “ha detto che una scusa era arrivato in modo molto grave Siria in relazione a questo evento, che la Siria aveva espresso la sua profonda tristezza e il fatto che è stato un errore. ” In una recente dichiarazione pubblica, il capo del governo turco non ha confermato alcuna delle informazioni presentate dai media. Ha semplicemente affermato che elicotteri e navi dell’esercito turco ha cercato la telecamera con navi militari siriani. Egli non ha confermato che Damasco era dietro l’incidente, o che la Siria si era scusata: “Non posso dire che il nostro aereo era stato abbattuto. Perché non è possibile in questa fase per dire questo prima di compilare le informazioni categorico “, ha detto. Secondo il New York Times , i funzionari nelle ultime settimane basati nel sud della Turchia avrebbe fornito supporto logistico ai ribelli che combattono il regime di Bashar al-Assad. Gli Stati Uniti non interviene direttamente in Siria , ma questo non impedisce alla CIA di prendere il suo confine con le marche. Secondo il New York Times , agenti dei servizi segreti statunitensi che operano in silenzio per qualche settimana nel sud della Turchia, dove aiutano a trasportare armi per l’opposizione siriana, dall’altra parte del confine. Se per Barack Obama è fuori discussione, almeno prima delle elezioni presidenziali, di intervenire militarmente o anche di inviare armi ai ribelli, la politica americana non limita gli sforzi diplomatici e umanitari.

Obama: “Quando la Spagna chiarisce il salvataggio, i mercati si calmeranno”

Il presidente Usa ha detto che “la Spagna sa che è importante per ridurre il peso del debito sovrano” e che l’Europa è decisa ad adottare con urgenza. Barack Obama il Martedì espresso la fiducia che, nei prossimi giorni, i leader europei hanno reso pubblici i dettagli precisi di uno sforzo ambizioso per ripristinare la stabilità finanziaria in Europa e riconquistare la fiducia dei mercati. “La soluzione dei problemi dell’Europa non è facile,” ha ammesso il presidente degli Stati Uniti, ma “il senso di urgenza tra i leader è chiaro. Quello che dobbiamo fare è combinare quel senso di urgenza con gli strumenti disponibili e unirsi a loro in tempestivamente per rassicurare i mercati “(Video 22:00 minuti), ha detto Obama, che ha detto che” quello che ci manca sono i dettagli esatti e il percorso particolare da prendere. “” Quando i mercati vedere questi dettagli specifici , si riprenderà la calma “, ha previsto Obama fermato l’esempio spagnolo:.” Nei prossimi giorni, la Spagna valuterà i dettagli della vostra richiesta di sostegno finanziario (…) “per fornire chiarezza per rassicurare i mercati sulla strada, l’importo e struttura di supporto per passare “(minuto 4:10 del video del suo discorso). Obama rivolta verso l’Europa la maggior parte della conferenza stampa che si è concluso il G-20 tenutasi per due giorni a Los Cabos, che dimostra che questo è stato il tema principale di questo incontro. In tale contesto, egli ha fatto riferimento per tre volte in Spagna, due di loro a insistere che il governo spagnolo deciderà presto come si procederà per salvare le loro banche e come questo influenzerà debito sovrano.

“La Spagna capisce che è importante per ridurre il peso del debito sovrano”, ha detto, ma ha precisato che la situazione nel paese a causa di “problemi di speculazione e di altro genere nel settore privato, non debito pubblico” (20:00 minuti .) “Quando la Spagna chiarire esattamente come si intende utilizzare gli euro per ricapitalizzare il sistema bancario”, ha detto, “e come le autorità hanno il sostegno di altri paesi europei e che le risorse sono disponibili, tutto ciò che rimane è quello di specificare e indicare la strada. Quando vedete i mercati, che possono aiutare a costruire la fiducia e per invertire la sua psicologia “(minuto 22:30). Il presidente degli Stati Uniti ha incontrato anche i leader di tutti i paesi dell’area dell’euro presenti al vertice (Germania, Francia, Italia e Spagna, più il Regno Unito) e ha parlato privatamente ieri con il cancelliere tedesco Angela Merkel, ha detto che “Gli europei sono determinati ad agire rapidamente per promuovere la crescita e la creazione di posti di lavoro”. “L’Europa ha messo in chiaro che capisce la sfida che affronta e prenderà le misure necessarie”, ha detto. A suo parere, che servono a “superare la febbre” causato dalla crisi e lanciare “un nuovo ciclo positivo” per l’economia. Ha ammesso anche che gli sviluppi in Europa “avrà un impatto elettorale in America. ” Obama ha anche incontrato il presidente cinese Hu Jintao, che oltre agli effetti della crisi europea, ha discusso le alternative per fermare il bagno di sangue in Siria. Ha riconosciuto che, al momento, la Russia e la Cina non corrisponde al resto della comunità internazionale circa le soluzioni necessarie per la Siria, ma ha aggiunto che tutti condividono la preoccupazione circa la gravità della situazione e sono pronti ad agire per evitare una guerra civile.

Trovi qui tutte le informazioni sulla finanza italiana e internazionale. Iscriviti ai nostri feed RSS per ricevere le ultime notizie.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e iscriviti: