regole per investire. Tutti i nostri post che parlano di: regole per investire

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica regole per investire. Puoi navigare con un click su ogni titolo

Investimenti sicuri

Gli investimenti sicuri sono investimenti che normalmente non associano un alto livello di rischio. Infatti, un investimento -sia quale sia il tipo di prodotto finanziario che abbiamo scelto per investire- offre sempre un rendimento sulla base di un capitale originario che, dipendendo dal rischio che saremo disposti ad assumere (avversione al rischio), sarà più o meno elevato o ripercoterà in un modo più duro. Investiamo per esempio per combattere l’inflazione.

investimenti

Perché se un capitale viene lasciato fermo, bene sotto il materasso, dentro un calzino o immobilizzato in conto corrente a bassissimo rendimento correrà il rischio di svalutarsi con il tempo già che il potere acquisitivo delle persone dipende dall’andamento dell’economia del suo paese, e con gli anni i soldi valgono di meno. Non essendo però tutti i risparmiatori in grado di gestire da soli il proprio risparmio, la prassi usuale è quella di affidarsi a gestori di professione. Il punto è che anche qui, come in tanti altri settori, è possibile incorrere in truffe e cattivi consigli. Per questo non sarà superfluo per nessuno leggere con attenzione qualche consiglio. Promesse di rendimenti troppo più alti della media devono farvi diffidare; è sempre meglio non affidarsi ad un unico investitore ma diversificare il capitale; non fidatevi di chi vi vuole convincere a tutti i costi a puntare su un determinato investimento; arrivate all’investimento con le idee chiare dopo aver confrontato le varie possibilità sul mercato ed esservi fatti un’idea sui costi e i rischi; per ultimo ma non meno importante, non dimenticate mai di leggere il regolamento dell’investimento in ogni sua parte.

Regole per investire in Borsa

“Andate e moltiplicatevi” disse Dio ad Adamo ed Eva; oggi invece, con dispiacere si guarda il portafogli e si vede l’esatta frase al contrario: “Andate e dimezzatevi”, così disse il Dio Danaro. Già perché con la crisi che ha colpito gli ultimi anni, tutti sono alla ricerca di un modo per fare in modo che il proprio stipendio sopravviva fino al 30 del mese, ma…ahimè, è cosa rara. Squali o buoi, orsi o tori, tutti vanno sempre lì, in Borsa. Ma guadagnare soldi in questo modo non è  semplice, c’è bisogno di metodo, un buon metodo. Per chi invece si affida alla dea bendata, attenzione: prima o poi vi volterà le spalle. Si comincia dalla prima regola ormai risaputa in tutti i siti che trattano l’argomento: dividi il tuo capitale in 10 parti uguali e rischiane al massimo solo una per operazione.

Invest-and-Trade-Stocks

Il “codice” completo di 18 regoline per evitare passi falsi sembra sicuro, ma non determinante, perché a volte è il proprio consulente o banca a fare la differenza – sperando di non cadere in un caso Parmalat – quindi, rimanendo in attesa di eventuali approfondimenti, vi lasciamo i 18 comandamenti per evitare clamorosi disastri in Borsa:

  • Dividi il tuo capitale in 10 parti uguali e rischiane al massimo solo una per operazione
  • Usa sempre lo stop loss
  • Non permettere mai che un profitto diventi perdita. Per far ciò alza il tuo stop loss (o abbassalo se sei al ribasso) man mano che i prezzi salgono (o scendono). In tale maniera, l’eventuale inversione di tendenza, ti “liquiderà” mentre sei ancora in “profitto”
  • Segui sempre la tendenza. Non pensare di anticiparla. Non intervenire ne in acquisto ne in vendita se non sei sicuro della direzione del mercato o del singolo titolo
  • Se hai dubbi, astieniti da qualsiasi operazione.
  • Intervieni solo sui titoli attivi. Lascia perdere tutto ciò che non da’ segni di vita per molto tempo
  • Distribuisci il rischio su quattro– cinque titoli diversi. Evita di mettere tutte le uova in un paniere
  • Non limitare i tuoi ordini. Quando hai deciso, compra o vendi “al meglio” (at the market)
  • Non uscire da una posizione se non ne hai motivo. Segui la tendenza e proteggiti con uno stop loss
  • Non “razionalizzare” una perdita. Se il mercato è in direzione contraria alla tua, non dirti che è una buona occasione per incrementare i tuoi acquisti (o vendite se sei al ribasso). Devi solo uscire dalla tua posizione
  • Non entrare ne uscire mai da una posizione solo perché sei diventato impaziente
  • Evita di fare piccoli profitti e grosse perdite
  • Non cancellare mai uno stop loss
  • Evita di entrare e uscire continuamente dal mercato
  • Gioca sia al rialzo che al ribasso
  • Non comprare solo perché i prezzi ti sembrano bassi ne tantomeno devi vendere se ti sembrano alti
  • Fai attenzione a non incrementare la tua posizione al momento sbagliato.Attendi che il titolo diventi molto attivo ed abbia perforato la resistenza o il supporto individuati, prima di incrementare le posizioni
  • Non aumentare le tue “giocate” dopo un lungo periodo di successi. Rischi di perdere in poche operazioni ciò che hai vinto in tanto tempo.

Attenzione però, la Borsa è  il frutto proibito di chi si lascia tentare, e se si abusa di essa, Piazza Affari non perdona.

Velia Serino

Trovi qui tutte le informazioni sulla finanza italiana e internazionale. Iscriviti ai nostri feed RSS per ricevere le ultime notizie.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e iscriviti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia